Inter, patto Champions nello spogliatoio. Icardi? La situazione può cambiare solo in un caso

Inter, patto Champions nello spogliatoio. Icardi? La situazione può cambiare solo in un caso

La squadra si è compattata nell’ultimo periodo ed insegue l’obiettivo principale della stagione

di Daniele Vitiello, @DanViti
  
Le ultime vicende, nonostante il caos procurato, hanno compattato lo spogliatoio dell’Inter, come sottolinea anche il Corriere dello Sport in edicola questa mattina: “Patto per la Champions. E’ quello che hanno stretto i giocatori dell’Inter. Tutto quello che è successo nelle ultime settimane, a cominciare dal caso-Icardi, fino ad arrivare al rigore inesistente assegnato domenica scorsa alla Fiorentina, ha finito, infatti, per riunire uno spogliatoio, sfilacciato da tensioni interne che continuavano a moltiplicarsi. A fine 2018, l’Europa che conta sembrava una formalità, in ragione del vantaggio accumulato, ma anche di una formazione che, comunque, girava e raccoglieva risultati. Con il nuovo anno, invece, ecco la serie di cortocircuiti che ha messo in discussione tutto. Ma prima di compromettere definitivamente la situazione, è scoccata la scintilla: Handanovic e compagni hanno trovato il modo di compattarsi, mettendo da parte incomprensioni e interessi personali. Ora conta solo l’obiettivo comune, per cui è diventato necessario combattere. E così sono stati identificati anche i “nemici”, quindi le ingiustizie, come quella subìta al Franchi, ma a questo punto anche Icardi. Insomma, conquistare la Champions, superando questi ostacoli e dimostrando di poter fare a meno della stella considerata più brillante, è diventato uno stimolo in più. Che alla fine potrebbe fare la differenza”. 
Cosa potrebbe aiutare a rimescolare le carte e far tornare Icardi? “Solo un passo dell’attaccante potrebbe modificare la situazione. In sostanza, chiedere scusa, impegnarsi affinché certi episodi non accadono più e rimettersi a disposizione per dare il proprio contributo nella lotta Champions: così, magari con un pizzico di insofferenza iniziale, Maurito verrebbe riaccolto. Che è poi quello che si augura la società, assolutamente consapevole del valore del giocatore. Ma lo auspicano pure i compagni, consci che, al di là degli stimoli, raggiungere la Champions senza Icardi potrebbe essere molto complicato. Peraltro, c’è pure l’esempio di Perisic: si era messo ai margini anche come atteggiamento, poi, finito il mercato, si è rimesso in pista e ora tira il gruppo. Accadrà anche con Icardi? Al momento i segnali vanno tutti in direzione opposta. Nel senso che l’ex capitano non si sente assolutamente in torto, ma semmai di averlo subìto. Insomma, è lui ad aspettarsi delle scuse e non il contrario. E con quelle vorrebbe indietro pure la fascia. Davanti a tali presupposti, il muro contro muro rischia di andare avanti all’infinito. E allora la stagione dell’Inter si giocherà tutta sul patto Champions…”. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy