Inter, Perisic ha scelto il suo prossimo club e non è quello sbandierato a gennaio

Inter, Perisic ha scelto il suo prossimo club e non è quello sbandierato a gennaio

Il croato lascerà l’Inter al termine della stagione

di Daniele Vitiello, @DanViti
 
Ivan Perisic ha già scelto quello che sarà il suo prossimo club a partire dal prossimo anno. A sottolinearlo sono i colleghi di TuttoSport: “C’è il Tottenham nel futuro di Ivan Perisic. Un innamoramento che ha radici lontane. Nel doppio match del girone di Champions, Mauricio Pochettino ha apprezzato le qualità da scattista del croato (che, tra l’altro, proprio a Londra, aveva confessato a microfoni unificati la sua volontà di vivere un’esperienza in Premier) mentre a gennaio la pur sbandierata pista che portava all’Arsenal non sarebbe stata quella prioritaria nella mente del croato: era infatti proprio il Tottenham ad avere in mano il sì del giocatore. Poi – ormai è storia – non se n’è fatto nulla (gli Spurs volevano Perisic in prestito con diritto di riscatto) anche perché per l’Inter sarebbe stato pressoché impossibile trovare un sostituto all’altezza. Perisic e il Tottenham sono ormai promessi sposi e c’è da scommettere che in estate il matrimonio potrà concretizzarsi, anche perché l’Inter – come ammesso pure da Marotta e Ausilio – deve ora entrare nell’ottica di vendere i propri gioielli, come peraltro fanno pure anche le altre grandi. E il croato può portare un’importante plusvalenza a bilancio”.
Ma prima c’è da sudare per la qualificazione in Champions League dell’Inter fino a giugno: “Intanto l’interessato – dopo aver cercato a gennaio di rompere il cordone ombelicale che lo legava al club nerazzurro – una volta chiuso il mercato si è perfettamente riallineato ai piani societari. Da buon soldatino, Perisic farà il massimo per lasciare l’Inter in Champions e, magari, aiutarla a fare molta strada in Europa League; poi, a fine stagione, ci sarà tempo e modo di salutarsi, essendo il matrimonio ormai logorato anche da rapporti non più buoni con parte dello spogliatoio. Perisic però è un professionista e l’ha dimostrato con Bologna e Parma quando è stato tra i migliori”. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy