Leonardo: “All’Inter per Moratti. Derby gara a se’. Ibra? C’è il Fair Play Finanziario…”

Leonardo: “All’Inter per Moratti. Derby gara a se’. Ibra? C’è il Fair Play Finanziario…”

Le parole dell’attuale dirigente del Milan alla consegna del premio Liedholm

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Dopo aver ricevuto il premio “Liedholm 2018”, l’attuale direttore dell’area tecnica del Milan, il brasiliano Leonardo, ha avuto modo di parlare della sua esperienza sulla panchina dell’Inter nella seconda metà della stagione 2010/11, conclusa con la vittoria della Coppa Italia. Senza dimenticare il suo presente in rossonero e il derby in arrivo la prossima settimana.

IBRAHIMOVIC – “E’ normale che ci sia un legame anche personale con lui. Quando siamo arrivati ci abbiamo fatto un pensiero, anche a 37 anni è un trascinatore. Oggi il mercato è chiuso. Dobbiamo fare le cose con calma, non dobbiamo dimenticare che ci sono dei paletti del fair play finanziario. Vogliamo costruire una squadra competitiva“.

FAIR PLAY FINANZIARIO – “C’è un processo che stiamo seguendo. Non dobbiamo mai dimenticare da dove siamo partita, tre mesi non eravamo nemmeno in Europa League“.

DERBY – “Il derby è sempre il derby. Si possono dire tante cose, ma poi quando fischia l’arbitro emerge la storia. Noi siamo in crescita, per noi sarà una grande prova. Vedo una squadra più consapevole di quello che può fare, sta capendo che può fare cose importanti“.

INTER – “Sono andato all’Inter per diversi motivi, ma il punto scatenante è Moratti. Io avevo diversi rapporti con i giocatori brasiliani dell’Inter quando giocavo e cercavo di stare vicino a Ronaldo e di aiutarlo. Il nostro rapporto nasce lì. Con la figlia Carlotta abbiamo condiviso mille progetti e ho incontrato Moratti migliaia di volte“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy