Nagatomo: “In Turchia mi sono adattato in una settimana. Mancini e Sneijder mi hanno detto…”

Nagatomo: “In Turchia mi sono adattato in una settimana. Mancini e Sneijder mi hanno detto…”

L’ex terzino nerazzurro parla del suo adattamento in Turchia

di Gianni Pampinella

Dal suo arrivo in Turchia, Yuto Nagatomo ha conquistato tutti con le sue prestazioni in campo: società, allenatore e tifosi. Il terzino, di proprietà dell’Inter, non nasconde la sua felicità per aver scelto di vestire la maglia del Galatasaray: “Mi sono adattato in una settimana. Il Galatasaray è un grande club, un club storico. Ho giocato in Italia per sette anni, non conoscevo nessun altro posto prima dell’Italia perché è stata la mia prima esperienza all’estero. Naturalmente prima che arrivassi, avevo delle domande che mi balenavano nella testa. Una lingua diversa, una cultura diversa, persone diverse, avevo dei dubbi. I miei compagni di squadra, lo staff tecnico mi hanno aiutato molto ad integrarmi. Ho ricevuto così tanto supporto che dopo una settimana ho iniziato a sentirmi a casa“.

Sneijder e Mancini, insieme ad altri ex Inter, hanno lasciato bei ricordi qui. Hai mai sentito qualcuno di loro prima di venire? 
Mancini, Melo, Sneijder, Alex Telles, anche Podolski mi ha mandato un messaggio. Quando ho parlato con Mancini, Melo e Sneijder, i tre mi hanno detto: “Sarai in una squadra perfetta, una città bellissima, non ci pensare, accetta l’offerta”. Dall’altra parte, Alex Telles e Podolski mi hanno mandato un messaggio. Hanno anche detto che il Galatasaray è un club molto grande e che sarei dovuto assolutamente andare a Istanbul“.

(webaslan.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy