OGGI GLI ESAMI PER SNEIJDER: “SPERO DI ESSERMI FERMATO IN TEMPO. MI SEMBRA DI ESSERE QUI DA ANNI”

OGGI GLI ESAMI PER SNEIJDER: “SPERO DI ESSERMI FERMATO IN TEMPO. MI SEMBRA DI ESSERE QUI DA ANNI”

Commenta per primo!

Wesley Sneijder, l’uomo in più di questa Inter, saprà oggi se potrà essere in campo nella decisiva sfida di Kiev in Champions League. Sono previsti per oggi, infatti, gli esami sull’infortunio muscolare patito dall’olandese nel match contro il Catania. Sicura la sua assenza contro Palermo e Livorno. “Spero di essermi fermato in tempo”, le parole che Sneijder ha rilasciato al mensile Sportweek.

Sneijder, poi, ha parlato in termini entusiastici dei suoi primi mesi in nerazzurro: “Mi sembra di essere qui da anni. Non potevo sperare in un inserimento migliore. Mi trovo bene con i compagni e con Mourinho. Lui è uno dei migliori tecnici del mondo e si confronta spesso con me. Per me è molto importante, perché io sono molto duro ed esigente con me stesso ma ho bisogno della fiducia dell’allenatore”.

Tanti complimenti anche per i compagni: “Gente come Maicon, Zanetti, Lucio, Stankovic, Cambiasso, Vieira sa difendere molto bene ma anche ripartire con grande qualità. Una cosa importantissima in un campionato come la serie A che io giudico tra i più competitivi, perché ogni squadra è ben preparata tatticamente. Con tanti campioni in rosa, però, troviamo sempre e comunque il modo di segnare. Io, poi, mi trovo a meraviglia in un sistema di gioco che mi permette di fare quello che mi piace: organizzare il gioco d’attacco, giocare tra le linee, andare spesso al tiro e battere molti calci piazzati”.

Infine, inevitabile, la frecciata al Real: “Non è certo una coincidenza che il Milan abbia vinto a Madrid”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy