Inter, con due vittorie è qualificazione sicura. Senza Champions addio a Spalletti, gli scenari

Inter, con due vittorie è qualificazione sicura. Senza Champions addio a Spalletti, gli scenari

Tutte le combinazioni possibili per l’Inter in queste ultime tre partite

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Sabato scorso l’Inter ha pareggiato a Udine e ha sprecato un’altra possibilità di blindare la qualificazione alla Champions League. La squadra nerazzurra ha un vantaggio di 4 punti sulla quinta in classifica e le basteranno due vittorie per avere la certezza di essere in Europa, potenzialmente potrebbe permettersi anche di perdere a Napoli.

Ecco le possibili combinazioni con l’Inter che nelle ultime tre partite conquista 4,5 e 6 punti secondo la ricostruzione de La Gazzetta dello Sport:
69 punti Con due vittorie qualificazione ok
“I nerazzurri, terzi a 63 punti, hanno un calendario abbordabile, visto che lunedì affrontano il già retrocesso Chievo a San Siro, poi vanno a Napoli e infine chiudono al Meazza contro l’Empoli, che potrebbe avere ancora chance di salvezza. A Luciano Spalletti per raggiungere l’obiettivo stagionale senza infamia e senza lode basteranno 6 punti. A 69 non potranno arrivare né la Roma (che paga il pareggio contro il Genoa) né il Milan. Se l’Inter chiuderà al terzo posto ci sarà comunque un segno più rispetto a un anno fa; con il quarto e -3 punti rispetto ai 72 del 2018 niente crescita”.
68 punti Tre classifiche su 4 premiano Luciano
“Cinque punti nelle ultime tre uscite non sono una garanzia. Se l’Inter chiude con una vittoria e due pari, potrebbe esserci un arrivo in gruppo, che premierebbe i nerazzurri in 3 casi su 4. Se a 68 ci sono Inter, Atalanta e Roma, la classifica avulsa punirebbe la squadra di Spalletti (penalizzata dal tracollo di Bergamo), che finirebbe quinta. Inter dentro, invece, se finisce a pari punti con Atalanta, Roma e Milan (sarebbe terza davanti ai rossoneri) e in caso di arrivo a tre con Roma e Milan o con Milan e Atalanta: in questi casi sarebbero fondamentali i 6 punti conquistati nel doppio derby. Ogni discorso presuppone che le inseguitrici oggi fuori dalla Champions, Roma e Milan, entrambe a 59 punti, facciano un filotto di tre successi. Se non succedesse, anche i 5 punti varrebbero la coppa”.
67 punti Se Roma e Milan le vincono tutte…
“Immaginiamo che l’Inter porti a casa una vittoria, un pareggio e un k.o. con Chievo, Napoli ed Empoli. A 67 punti il rischio di perdere la Champions sarebbe più alto. In questo caso non ci potrebbe essere un arrivo in gruppo ma Spalletti potrebbe essere superato oltre che dall’Atalanta anche da Roma e Milan. La premessa, però, rimane la stessa della precedente combinazione: per insidiare la qualificazione dei nerazzurri Ranieri e Gattuso devono vincerle tutte (i giallorossi contro Juve, Sassuolo e Parma, i rossoneri contro Fiorentina, Frosinone e Spal). In caso di percorso netto delle due inseguitrici, i 67 punti non basterebbero più e la coppa dell’anno prossimo sarebbe l’Europa League: a quel punto il futuro già incerto di Luciano Spalletti sarebbe di sicuro lontano da Appiano”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy