La D’Amico: “Wanda-Icardi? Si esca da guerra dei sessi. Lui doveva prendere distanze, ma…”

La D’Amico: “Wanda-Icardi? Si esca da guerra dei sessi. Lui doveva prendere distanze, ma…”

La conduttrice di Skysport ha detto la sua su quanto accaduto in settimana, sulle cose dette rispetto al lavoro di procuratrice della moglie dell’argentino

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Ilaria D’Amico, prima delle gare di Champions, ha parlato delle dichiarazioni di Billy Costacurta su Wanda e Icardi e in particolare si è soffermata sulla frase: ‘Io l’avrei cacciata di casa’, pronunciata domenica sera al club, dall’ex milanista. Questo è quanto ha detto la conduttrice di Skysport: «Stavi commentando le frasi inopportune di un procuratore di calcio che è anche compagna di Mauro Icardi, ma poteva essere il fratello. Credo che le cose che vengono attribuite come colpe le devono essere attribuite anche se fosse stato il fratello di Icardi a commentare la non adeguatezza dei compagni a servire il giocatore. Credo che bisogna uscire dalla guerra dei sessi, ma un eventuale giudizio negativo sul procuratore del calciatore che denigra lo spogliatoio e mette in difficoltà il giocatore. Poi si può parlare anche delle colpe del calciatore perché lui deve prendere le distanze anche se è doloroso farlo in famiglia, ma se si fosse trattato del fratello sarebbe stata la stessa cosa. La differenza si deve fare sul merito e non sul sesso, ho tante colleghe validissime, chi è credibile può parlare chi non lo è fa altro e non è accreditato a farlo. E’ una realtà che le donne parlino di calcio ed è già successo che i migliori chef del mondo sia un uomo, c’è da rassegnarsi».

(Fonte: SS24)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy