Inter, Antonello: “Icardi? Nulla di cui preoccuparci. Plusvalenze? Ce la faremo. Il mercato…”

L’ad nerazzurro è tra gli ospiti della presentazione del libro di Bellinazzo sulla fine del calcio italiano

A margine della presentazione del libro di Marco Bellinazzo “La fine del calcio italiano” l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello, si è soffermato con i giornalisti presenti all’evento. Queste le parole raccolte da FcInter1908.it: “Abbiamo una nostra strategia, quest’anno l’obiettivo era centrare la qualificazione in Champions. Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo, è il primo passo. Ci vuole tempo, dobbiamo costruire una squadra competitiva per migliorare il risultato di quest’anno”.

STRATEGIE SUL MERCATO – “Gli obiettivi sono chiari, ci siamo chiariti durante un meeting con il coach. Tutti allineati, dobbiamo costruire una squadra che possa competere in due importanti competizioni, sia campionato che la Champions. Un rafforzamento della rosa è necessario”.

ICARDI – “Non c’è nulla di cui dobbiamo preoccuparci, ad oggi è un nostro giocatore, è il nostro capitano. Siamo sereni. Rinnovo? Si parlerà nelle prossime settimane di un eventuale rinnovo”.

PLUSVALENZE – “Siamo concentrati su quest’aspetto oggi. Entro il 30 giugno dobbiamo centrare l’obiettivo per essere complainer del FPF. Stiamo lavorando in questa direzione con il supporto della parte sportiva, pensiamo di essere in grado di raggiungere gli obiettivi”.

NAINGGOLAN – “Non vorrei parlare di un singolo ma della squadra e degli obiettivi della società. Dobbiamo parlare di tutta la squadra e non del singolo. L’obiettivo non è mai di privarsi ma di rispettare i paletti del FPF ma dall’altro lato costruire una squadra competitiva perché siamo l’Inter e dobbiamo avere una squadra competitiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy