VIDEO FCIN1908 / Vialli: “Vicenda Icardi? Non ne parlo, mi sono fatto un’idea che…”

Le parole dell’ex giocatore della Sampdoria alla premiazione del Bello del Calcio in ricordo di Facchetti

Gianluca Vialli ha parlato al termine della premiazione Il Bello del Calcio per commentare il riconoscimento ricevuto: “Me lo prendo e porto a casa volentieri, è un riconoscimento importante. Ho un’età per cui fa piacere che gli altri ti ricordino che hai fatto qualcosa di bello. Juve in Champions? Credo sia una partita aperta, la Juve ha già fatto tre gol al Bernabeu rischiando di qualificarsi con un risultato che era molto più complicato. Sarà dura ma due gol li può fare e poi gestire supplementari e rigori. Secondo me è mi portante che l’ambiente si ricompatti, che la squadra si prepari bene e che Massimiliano Allegri faccia le scelte giuste. E che magari l’Atletico si trovi in giornata storta. Se tutte queste cose si allineano la Juve ha il potenziale per ribaltarla. 50 e 50. Futuro nella Sampdoria? A volte mi sembra di leggere una trama del film, leggo cose che non sapevo nemmeno io che sono successe e che succederanno. Credo che la Samp e che Ferrero stiano facendo un gran lavoro e che poi se un giorno deciderà di vendere lo farà lui. Io ho le mie cose a cui pensare. Non dico niente perché qualsiasi risposta potrebbe essere usata contro di me. Vicenda Icardi? No, preferirei oggi non parlare di queste cose, preferisco di no. Preferisco non parlare di cose che non conosco, mi sono fatto un’idea molto personale che probabilmente non rispecchia la realtà. Preferisco evitare questi trabocchetti in una giornata come questa. Dedica del Premio? Lo condivido con i maestri e gli allenatori che mi hanno formato da piccolo, molti dei quali non ci sono più. I genitori e la mia famiglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy