TS – Eriksen, l’ipotesi Bayern può riproporsi a gennaio: l’Inter ci spera, ecco perchè

La posizione del centrocampista danese rimane precaria

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Christan Eriksen, Inter, Getty Images

Il rapporto tra l’Inter e Christian Eriksen, nonostante l’entusiasmo iniziale, non è ancora decollato: il centrocampista danese, arrivato a gennaio dal Tottenham, non è riuscito a rispettare le attese, tanto da non venire considerato incedibile da Antonio Conte. L’ultima voce di mercato che lo riguarda è arrivata dalla Germania, secondo la quale Inter e Bayern Monaco avrebbero parlato di uno scambio con Jerome Boateng.

Secondo Tuttosport, tuttavia, l’ipotesi Bayern potrebbe riproporsi già a gennaio: “Al netto di chi, tra Bayern e Inter, abbia la primogenitura dell’idea (la Bild ha scritto che la proposta è partita da Milano, da Milano si sostiene il contrario), il retroscena circa il tentativo di imbastire una trattativa che avesse come protagonisti Christian Eriksen e Jerome Boateng può essere utile come indizio per gennaio. Più che per quanto riguarda Boateng (l’Inter, in assenza di partenza di Skriniar, nel reparto è ben coperta), va valutato se il Bayern può restare comunque un pretendente per il danese“.

L’INTER CI SPERA – “I primi ad augurarselo sono i dirigenti nerazzurri anche perché Eriksen – alla luce del suo sfogo in nazionale – potrebbe diventare un problema nella gestione della stagione qualora a Milano dovesse continuare a vivere da precario. E il Bayern è uno dei pochi club in Europa in grado di accollarsi lo stipendio del giocatore da 10 milioni a stagione oltre a garantire, nel caso, all’Inter di non fare una minusvalenza rispetto ai 27 milioni spesi solo un anno fa” .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy