Gds – CL, rimpianti Inter: dal Barça agli Spurs, passando dal Psv. Nella testa dei tifosi…

Nella testa dei tifosi dell’Inter il passaggio in semifinale degli inglesi e riaffiorano i rimpianti

di Gianni Pampinella

Il girone di Champions toccato all’Inter era sicuramente il più complicato della competizione. Una considerazione che va fatta soprattutto alla luce delle quattro squadre arrivate in semifinale, dove ben due (Barcellona e Tottenham) erano inserite quel girone di ferro dove la squadra di Spalletti è stata a un passo dal superarlo. E i rimpianti crescono pensando che i nerazzurri hanno avuto a disposizione due match point per superare il girone. “Stai a vedere che non ci si trovi un po’ di spazio anche per i rimpianti dell’Inter, in questa Champions League. Almeno è quel che pensa una buona fetta dei tifosi nerazzurri, divisa tra il rivalutare il cammino europeo nella massima competizione europea – che pure non cancella la disfatta in Europa League con l’Eintracht – e il condividere una qualche dose di pensieri per quel che poteva essere e invece non è stato“, scrive La Gazzetta dello Sport.

DUE MATCH POINT –  “Lo spunto l’ha dato il passaggio del turno del Tottenham ai danni del Manchester City: unito a quello del Barcellona di martedì, vuol dire che due delle avversarie del girone nerazzurro dello scorso inverno sono ora tra le quattro squadre che si giocheranno il trofeo più ambito. La terza squadra, il Psv Eindhoven, è a pari punti con l’Ajax che sta stupendo l’Europa a quattro giornate dal termine dell’Eredivisie. Ce n’è abbastanza per riportare la mente al doppio match point sprecato dall’Inter, con il pareggio mancato a Wembley contro il Tottenham alla quinta giornata e l’altra X – quella effettiva – interna col Psv all’ultimo turno, i due risultati che poi hanno provocato l’eliminazione. Al netto dei rimpianti, si può dire che non sarà il cammino fatto in Champions dall’Inter, semmai, a mettere il segno negativo davanti al bilancio nerazzurro di fine stagione, per di più a fronte di una squadra che tornava nella massima competizione dopo sei anni. Dove l’Inter poteva far di più è invece nelle altre due coppe, in Europa League e nella stessa Coppa Italia.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13377442 - 2 anni fa

    come al solito ogni anno, guardiamo vincere gli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy