Inter-Bayern, fuoco incrociato: che sfida. Per un mercato stellare, ecco i due nomi in gioco

Doppia sfida di mercato tra nerazzurri e bavaresi

di Marco Macca, @macca_marco

Doppia sfida. E che sfida. Inter e Bayern Monaco promettono di portare avanti un mercato estivo scintillante e scontrarsi su obiettivi comuni. Principalmente, per esterni offensivi che piacciono a entrambe le società. Non è un mistero, infatti, che sia nerazzurri che bavaresi siano sulle tracce di Nicolas Pepe del Lille e Steven Bergwijn del PSV Eindhoven. La prima scelta, per entrambe, pare essere il francese di origini ivoriane. Riporta il Corriere dello Sport:

Piace. Ormai questo è un dato di fatto. E piace talmente da aver ormai scalzato Bergwijn nell’ordine di preferiti tra gli esterni offensivi. Tuttavia, riuscire a portare alla Pinetina Nicolas Pépé sarà tutt’altro che semplice per l’Inter. Da un lato, infatti, c’è il problema della valutazione che ne dà il Lille, e in Francia già cominciano a parlare di una settantina di milioni. Dall’altro, invece, c’è la concorrenza, e in questo caso sarebbe il Bayern a fare la voce grossa. Ma il club nerazzurro si è mosso per tempo e quindi l’intenzione è quella di battere la pista fino in fondo“.

JOLLY KARAMOH – “Già, ma allora come pensa l’Inter di spuntarla? Innanzitutto lavorando sul giocatore e ottenendo la sua preferenza. A quel punto, sarà anche più facile sedersi a tavola con il Lille. Uno degli “argomenti” di conversazione, però, si può già ipotizzare, ovvero quel Karamoh, che ha avuto una stagione di luci e ombre nel suo prestito al Bordeaux, ma che, a soli 21 anni, ha tutto per crescere e imporsi“.

CONSOLAZIONE‘ – “Comunque, l’Inter dovrà aggiungere pure un consistente gruzzoletto di milioni di euro. Ora è difficile da quantificare quel gruzzoletto, ma è chiaro che la differenza la dovranno fare le cessioni. A cominciare da quella di Perisic, visto che Pépé andrebbe a prendere il posto del croato nel reparto esterni, pur preferendo agire sulla destra e, all’occorrenza, anche da attaccante centrale. Il destino di Perisic verrà deciso a fine stagione e in corso Vittorio Emanuele sono i primi ad augurarsi che, stavolta, l’Arsenal e il Tottenham non si fermino a richiedere il prestito del giocatore, ma che mettano sul tavolo un’offerta di almeno una trentina di milioni di euro. Subito dopo, evidentemente, scatterà l’assalto a Pépé. Bayern permettendo, naturalmente. I tedeschi peraltro hanno messo nel loro mirino pure Bergwijn. E allora, se la sfida si concentrerà sull’ivoriano, con ogni probabilità chi finirà bruciato si potrà accontentare proprio con l’olandese…“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy