Inter, fase di stallo per Dzeko: la Roma aumenta le proprie pretese, si allungano i tempi

Inter, fase di stallo per Dzeko: la Roma aumenta le proprie pretese, si allungano i tempi

Non si sblocca la trattativa per l’attaccante bosniaco

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Edin Dzeko, Roma

Rimane ancora ampia la distanza tra Inter e Roma per Edin Dzeko: i nerazzurri spingono per regalare al più presto a Conte l’attaccante bosniaco, ma i giallorossi non mollano e rilanciano con una nuova richiesta. La sensazione, come ripete La Gazzetta dello Sport, è che alla fine l’affare si farà, ma al momento l’operazione si trova in una fase di stallo: “(Dzeko) la decisione l’ha presa da tempo. Tutto fatto, ma niente a posto. Tra Roma e Inter la situazione fatica a decollare. Vuoi perché il club giallorosso ha in questi giorni urgenze di natura differente. Vuoi perché la trattativa tra i due club è a un binario morto. Stallo, in gergo si dice così. Di più: la Roma ha alzato la richiesta per il bosniaco di due milioni di euro, rispetto ai 20 fissati inizialmente. Siamo alle schermaglie, ai messaggi che fanno da preludio a un affare che non salterà, questo è sotto gli occhi di tutti“.

NUOVA RICHIESTA – “Ma nessuno in questa storia vuole farsi prendere per il collo. E la Roma, con l’imminente chiusura dell’affare Manolas, ha meno fretta nella ricerca dei 45 milioni di plusvalenze necessarie per il bilancio. Da qui l’asticella alzata fino a quota 22, molto più rispetto ai 13 offerti dall’Inter. La distanza non è poca. E fin qui tutte le contropartite prese in esame per avvicinare le due partite sono state via via tolte dal tavolo: Radu, Pinamonti, Sebastiano Esposito, nomi graditi al club giallorosso ma sui quali l’Inter non ha neppure voluto aprire la discussione. Da non escludere, al contrario, l’inserimento dell’attaccante Merola“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy