Juve-Inter, guerra sul mercato: bianconeri su Icardi, Marotta ha già la risposta pronta

Juve-Inter, guerra sul mercato: bianconeri su Icardi, Marotta ha già la risposta pronta

I bianconeri preparano l’assalto all’argentino, i nerazzurri pronti a rispondere

di Gianni Pampinella
I bianconeri preparano l'assalto all'argentino, i nerazzurri pronti a rispondere

In campionato si sta assistendo a un duello appassionante e avvincente, ma Inter e Juve sono pronte a darsi battaglia anche fuori dal campo. Come sottolinea QS, i bianconeri sono pronti a dare l’assalto a Mauro Icardi in vista della stagione 2020/21. Ma i nerazzurri sono pronti a rispondere: “Perché se è vero che il club di corso Galileo Ferraris da mesi ‘flirta’ col bomber argentino e il suo entourage, è pur vero che lo scambio di ‘effusioni’ fra Maurito e la Vecchia Signora non passa inosservato agli occhi di Suning”, sottolinea il quotidiano.

Intanto a Parigi l’attaccante argentino non smette di segnare: “i presupposti perché Icardi resti al Psg a fine stagione ci sono tutti, anche perché i francesi possono vantare il diritto di riscatto per 70 milioni. C’è un però. La clausola che Icardi ha voluto inserire nel contratto: e cioè che a fine stagione potrebbe comunque dire di no alla proposta dei campioni di Francia (che hanno già promesso fino al 2024 circa 8 milioni a stagione più bonus) etornare a Milano.

Difficilmente per restarci, perché l’assalto della Juventus sarebbe automatico anche in caso di mancato riscatto da parte del Psg. Ma a quel punto i bianconeri (che propongono all’argentino un quinquiennale da 10 milioni netti a stagione) dovrebbero fare i conti con l’Inter, che non farebbe sconti sul cartellino e che potrebbe (legittimamente) chiedere agli Agnelli anche più dei 70 milioni concordati col Psg”.

ALTRI DUELLI DI MERCATO – “Tutto questo presuppone un altro passaggio, ovvero l’addio di Ronaldo che potrebbe decidere di andar via in caso di mancata conquista della Champions, ma pure se la Juventus dovesse trionfare in Europa (c’è una clausola a tal riguardo che gli spalancherebbe le porte della MLS). E’ evidente che liberarsi dell’ingaggio pesantissimo di CR7 (32 milioni a stagione sino al 2022), mai entrato in sintonia con Maurizio Sarri, consentirebbe alla Juventus di poter apparecchiare un’operazione molto onerosa come quella riguardante Icardi.

Nel frattempo dispetti e manovre di disturbo fra i due club continuano anche in vista del mercato di gennaio: all’Inter piace non poco lo juventino Mandzukic, i bianconeri stanno sondando due attaccanti in scadenza di contratto, ovvero Giroud e Mertens, pure nel mirino di Marotta (che sta anche valutando di far rientrare alla base Gabigol gran protagonista in Coppa Libertadores col Flamengo).

Non solo. Ieri a Bologna si è visto Paratici: osservato speciale Kulusevski, talento del Parma di proprietà dell’Atalanta. Ma soprattutto uno dei primi nomi messi in lista da Antonio Conte. Scintille in vista?“.

 

 

(Quotidiano.net)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy