Barcellona-Inter 2-0: Camp Nou amaro per i nerazzurri, Rafinha confezione la sua rivincita

Barcellona-Inter 2-0: Camp Nou amaro per i nerazzurri, Rafinha confezione la sua rivincita

Terza gara del girone di qualificazione di Champions League

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

BARCELLONA – Ha resistito per quanto ha potuto l’Inter al Camp Nou ma i nerazzurri non riescono nell’impresa finale di agganciare il risultato capitolando definitivamente proprio a 5 dalla fine, affondati da Jordi Alba. La rete nel primo tempo di Rafinha è il preludio di una serata amara per i nerazzurri che non riescono ad opporsi al fraseggio costante e automatico dei padroni di casa che non lasciano spazio alla truppa di Spalletti che – seppure sotto pressione – sullo 0 a 0 riesce a creare qualche grattacapo a Ter Steger. Alla lunga però la coralità dei catalani prende il sopravvento, lasciando poco – se non nulla – all’Inter, che prova a imbastire qualche trama di rimessa.

Troppo poco però per impensierire chi in Champions League vive stabilmente da non pochi anni. L’inesperienza sul palcoscenico europeo di molti ragazzi di Luciano Spalletti probabilmente avrà alla lunga influito ma nel complesso non c’è troppo da recriminare per un passivo che sarebbe potuto essere maggiore.

BARCELLONA – L’Inter torna al Camp Nou, quasi 9 anni dopo l’ultima visita. Una visita dolcissima, che consenti ai nerazzurri di centrare la finale della competizione europea che poi portò a casa superando il Bayern Monaco. Cambiano gli interpreti, cambiano gli obiettivi ma non le motivazioni. In Spagna Luciani Spalletti – infortunati alla mano – ridisegna la sua Inter con Miranda e Skriniar centrali e D’Ambrosio e Asamoah sulle corsie esterne. A centrocampo Brozovic stringe i denti e comporrà la diga insieme a Vecino, Borja Valero sulla trequarti in sostegno di Icardi con Perisic e Candreva che agiranno da esterni.

Queste le formazioni ufficiali

BARCELLONA: 1 Ter Stegen; 20 Sergi Roberto, 3 Piquè, 15 Lenglet, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Busquets, 8 Arthur; 12 Rafinha, 9 Suarez, 7 Coutinho
A disposizione: 13 Cillessen, 2 Semedo, 11 Dembelè, 14 Malcom, 19 Munir, 22 Vidal, 36 Chumi
Allenatore: Ernesto Valverde

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 23 Miranda, 18 Asamoah; 8 Vecino, 77 Brozovic; 87 Candreva, 20 B. Valero, 44 Perisic; 9 Icardi
A disposizione: 27 Padelli, 2 Vrsaljko, 6 De Vrij, 10 Lautaro, 11 Keita, 13 Ranocchia, 16 Politano
Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Hategan
Assistenti: Sovre, Gheorghe
Arbitri d’area: Petrescu, Coltescu
IV uomo: Ghinguleac

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy