INTER- BAYER LEVERKUSEN 2-1: NERAZZURRI IN SEMIFINALE! LUKAKU E BARELLA FIRMANO LA VITTORIA

INTER- BAYER LEVERKUSEN 2-1: NERAZZURRI IN SEMIFINALE! LUKAKU E BARELLA FIRMANO LA VITTORIA

Per i quarti di finale di Europa League l’Inter di Antonio Conte affronterà il Bayer Leverkusen

di Redazione1908

DUSSELDORF – L’Inter al termine di 90 minuti di grande sofferenza vince e vola in semifinale di Europa League. Gara che inizia nel migliore dei modi per i nerazzurri che subito passano grazie a Barella e Lukaku con il belga che pochi minuti dopo il 2 a 0 sbaglia la palla del terzo gol. Torna in partita il Bayer dopo l’errore del belga con l’uomo più atteso, Hervetz, ma l’Inter è presente, capace di lottare e rispedire al mittente le folate offensive dei tedeschi.

Nerazzurri che sprecano troppe occaasioni per portarsi sul doppio vantaggio cedendo lentamente alla stanchezza che favorisce le scorribande della formazione di Bosz che prova fino all’ultimo ad affondare il colpo del pareggio ma i nerazzurri tengono fino alla fine, in una gara di grande sofferenza che però li riporta 11 anni dopo in una semifinale europea.

DUSSELDORF – Torna l’Europa League, torna l’Inter, che per i quarti di finale affronterà a Dusseldof il Bayer Leverkusen di Peter Bosz. Antonio Conte conferma il toto il blocco che ha superato per 2 a 0 il Getafe negli ottavi, dentro ancora Godin preferito a Skriniar, D’Ambrosio sulla catena di destra supera Candreva con Young confermatissimo a sinistra. In attacco, naturalmente, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 7 Sanchez, 11 Moses, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 20 Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 32 Agoumé, 34 Biraghi, 37 Skriniar, 87 Candreva.
Allenatore: Antonio Conte.

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): 1 Hradecky; 8 L. Bender, 4 Tah, 12 Tapsoba, 22 Sinkgraven; 25 Palacios, 15 Baumgartlinger; 29 Havertz, 10 Demirbay, 19 Diaby; 31 Volland.
A disposizione: 28 Özcan, 36 Lomb, , 6 Dragovic, 9 Bailey, 11 Amiri, 13 Alario, 18 Wendell, 23 Weiser, 27 Wirtz, 38 Bellarabi.
Allenatore: Peter Bosz.

Arbitro: Carlos del Cerro Grande (ESP).
Assistenti: Yuste, Alonso Fernandez.
Quarto Uomo: Gil Manzano.
VAR e Assistente VAR: Sanchez.

DIFFIDATI E SQUALIFICATI
Diffidati: nessuno
Squalificati: Aranguiz (BL)

LE REGOLE

Il match si disputa in gara unica: in caso di pareggio al 90′ si disputano i tempi supplementari ed, eventualmente, i calci di rigore.

Le squadre potranno effettuare cinque sostituzioni, ma al massimo in tre momenti diversi della partita. Tra questi non sono inclusi i cambi durante l’intervallo, tra la fine dei tempi regolamentari e supplementari e nell’intervallo dei supplementari. Ai tempi supplementari è concessa un’ulteriore sostituzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy