Marotta, che botta alla Juve: Inter, mani su Chiesa per il 2020. Ok Suning a cifre monstre

Marotta, che botta alla Juve: Inter, mani su Chiesa per il 2020. Ok Suning a cifre monstre

Marotta prepara un altro sgambetto alla Juventus

di Marco Macca, @macca_marco

E’ una guerra totale quella che sta andando in scena in questa sessione di mercato tra Inter e Juventus. L’ultimo conflitto è scoppiato per Federico Chiesa, esterno della Fiorentina che piace, e da tempo, a entrambe le big del nostro campionato. Ma, se fino a qualche settimana fa i bianconeri sembravano in netto vantaggio grazie a un accordo con il giocatore e il papà agente, ora pare proprio che Beppe Marotta, all’interno dei dialoghi per il possibile scambio Dalbert-Biraghi, abbia messo le basi per un clamoroso sorpasso con vista 2020. Scrive la Gazzetta dello Sport:

Si apre un nuovo fronte. E porta dritto in Chiesa. L’Inter si inserisce, o meglio torna a inserirsi, nel corteggiamento per ora non concretizzatosi della Juve all’esterno della Fiorentina. Lo fa con forza, mettendo le basi per un’operazione che possa portare Federico Chiesa a Milano nella stagione 2020-21. Un affare per la prossima estate. Il rifiuto dell’imprenditore italo-americano di cedere il suo miglior giocatore a pochi mesi dal suo approdo in città, insieme alla necessità bianconera di far quadrare i conti (in ottica Financial fair Play), ha bloccato l’offensiva bianconera sul figlio d’arte. E quindi l’Inter è tornata sotto“.

FUTURO INTERISTA? – “Che Chiesa sia un osservato speciale della dirigenza interista è cosa assodata da tempo. L’Inter fece un passo indietro quando fu chiaro che Federico e il padre avevano scelto la Juventus. Ma ora proprio la mancata concretizzazione di quel corteggiamento che aveva fatto uscire allo scoperto il calciatore può giocare a favore del club nerazzurro. Da una parte infatti Marotta conta su rapporti ottimi con la nuova proprietà viola, che invece ha dovuto subire le mosse della Juventus. Dall’altra conta di sfruttare la delusione dello stesso Federico, che si aspettava che la Juve si muovesse prima e con più forza per portarlo a Torino. Nei prossimi mesi lavorerà quindi con papà Enrico per prospettargli un ruolo centrale nel futuro interista, contando anche sul fattore-Conte e magari su un nuovo status (da candidata al titolo) della squadra“.

CIFRE – “Ma il prossimo grande investimento sarà per Chiesa nell’estate 2020 e Marotta sta mettendo le basi già ora: Commisso vorrebbe costruire la Fiorentina intorno a lui, ma il ragazzo ha voglia di palcoscenici Champions. Il suo contratto è in scadenza nel 2022, guadagna 1,7 milioni l’anno e, a 22 anni da compiere, può accettare di fare un altro anno in una Fiorentina rinnovata consolidando la sua crescita. Al tempo stesso il d.s Pradé può programmare la sostituzione dell’esterno, contando su una plusvalenza da 60-80 milioni. La valutazione del giocatore è intorno ai 70 milioni, il rendimento futuro la definirà con più chiarezza. E l’ennesimo duello con la Juve e Paratici, che in questi mesi preparerà una controffensiva, può farlo schizzare ancora più in alto. Per questo l’Inter si è messa al lavoro già da ora: giovane, italiano, futuribile e «bravo ragazzo». Chiesa ha tutte le caratteristiche per essere un investimento di quelli che piacciono alla proprietà Suning“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy