Mercato Inter, Ausilio non si ferma più. Con la Champions assalto a Strootman o Barella

Mercato Inter, Ausilio non si ferma più. Con la Champions assalto a Strootman o Barella

Servono 45 milioni per arrivare al centrocampista della Roma o a quello del Cagliari

di Andrea Della Sala, @dellas8427
In vista della prossima stagione è fondamentale per l’Inter qualificarsi alla Champions League. Ritornando in Europa, il club nerazzurro avrà la disponibilità per rinforzare la rosa a disposizione di Spalletti. Il tecnico vuole un innesto importante a centrocampo e la società si sta muovendo per cercare di accontentare il tecnico; i primi nomi sul taccuino del ds Ausilio sono Strootman della Roma e Barella del Cagliari, seguiti dai vari Vidali, Torreira e Cristante. La campagna acquisti dell’Inter ha già portato in dote per l’anno prossimo Lautaro Martinez e gli svincolati De Vrij e Asamoah. Ora il ds nerazzurro dovrà concentrarsi sul centrocampo e sui riscatti di Rafinha e Cancelo.
“La Champions, come detto è un bivio fondamentale per il proseguo della campagna acquisti anche perché sia Strootman che Barella hanno oggi costi elevati. Per portarli via rispettivamente a Roma e Cagliari, infatti, servono 45 milioni. Questa è la cifra certa per strappare Strootman al club giallorosso visto che l’olandese ha una clausola di rescissione fissata proprio a 45 milioni. Barella invece ha un valore alto, ma non una cifra già definita anche se il presidente rossoblù Giulini ogni volta che ne parla, alza l’asticella, forte di un rendimento sempre più in crescendo del ragazzo classe ’97”. Se Strootman garantirebbe un profilo perfetto anche livello di esperienza per dare subito un contributo importante anche in ottica Champions, Barella rappresenterebbe quel giocatore di prospettiva su cui investire, visto anche l’ottimo rendimento che sta avendo nel Cagliari da regista, trovando anche la rete per 6 volte. Su quale profilo andrà l’Inter dipenderà anche dal futuro di Brozovic. La cessione del croato potrebbe servire all’Inter per sistemare il bilancio entro il 30 giugno. “Se Brozovic sarà venduto, allora potrebbe servire di più Barella con le sue “nuove” geometrie, se invece Brozovic dovesse rimanere perché ritenuto fondamentale da Spalletti nel suo progetto, allora farebbero comodo i centimetri e i muscoli di Strootman, che comunque, va sottolineato, non è l’ultimo arrivato in fase di costruzione”. 
(Tuttosport)
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13305202 - 2 anni fa

    meglio Barella, giovane dal grande futuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy