Dopo Udine, Mancini è pronto alla ramanzina: ce n’è per tutti, a partire da…

Dopo Udine, Mancini è pronto alla ramanzina: ce n’è per tutti, a partire da…

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Roberto Mancini è pronto per la ramanzina ai suoi, dopo lo sfogo in sala stampa di martedì sera.

Ieri, infatti, il tecnico nerazzurro ha passato un pomeriggio lontano da tutto rintanato nella sua Genova (alla sera era al Ferraris per Sampdoria-Verona), ma oggi farà ritorno alla Pinetina e – forse – sarà la volta buona per fare un discorsetto alla squadra. Il tecnico non l’ha fatto a Udine, e non l’ha fatto nemmeno ieri mattina nella sgambata post partita: se n’è rimasto a debita distanza dallo spogliatoio, anche perché la rabbia per l’ultima mezz’ora (non) giocata dai suoi dopo l’espulsione di Badu e il gol di Podolski non è ancora stata smaltita.

Il tecnico di Jesi ce l’aveva un po’ con tutta la squadra a partire da Palacio (troppi leziosismi) passando per Hernanes, Medel e Kovacic che, anziché far girare la palla, la buttavano via senza costrutto (come facevano i difensori centrali). Oggi lo ribadirà al gruppo, ma è chiaro che non saranno solo rimproveri anche perchè la prima ora giocata dall’Inter è stata molto positiva. .

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy