Le Rivali / CorSera – Milan, Fassone e Li a Londra per provare a vendere. E’ tentativo disperato…

Il presidente cinese cerca di presentarsi da Elliott con l’acquirente. Ma il fondo Usa può dire di no

di Francesco Parrone, @FrankParr

Arrivano altre novità sulla telenovela estiva che coinvolge il Milan e il suo futuro. Il punto della situazione del Corriere della Sera: “Fassone sembra di nuovo partito per Londra con Yonghong Li con lo scopo di provare a vendere in extremis a uno degli acquirenti rimasti in corsa: a questo punto probabilmente non più Commisso, e nemmeno i Ricketts, che da tempo hanno avviato contatti diretti con Elliott; resta quindi il mister X, forse asiatico, che nell’ultimo periodo era balzato in testa alle preferenze di Li (da fonti vicine alla trattativa è stato smentito che si tratti del magnate russo Usmanov). L’obiettivo sarebbe dunque presentarsi domani da Elliott, che a quel punto avrà già avviato la procedura per escutere il pegno delle azioni della controllante del Milan, con il nuovo acquirente, pronto a rimborsare interamente il debito (303 milioni, più gli interessi, più i 32 non versati venerdì). Li potrebbe così restare con una quota di minoranza.

È un tentativo disperato, che spiegherebbe il mancato versamento dei 32 milioni (dato per scontato dai collaboratori di Li fino al giorno prima), ma è tutto da stabilire che Elliott accetti, perché per il fondo Usa la scadenza ormai non è stata rispettata, si è rotto un covenant e — secondo un’interpretazione non confermata da tutti—anche l’acquirente deve ottenere il gradimento del fondo”.

-Mercato Inter, i giorni dell’affondo: Dembelé e poi il terzino: cinque nomi. Per Malcom…

 

(Fonte: Arianna Ravelli, Corriere della Sera 8/7/18)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy