Cordoba: “Inter? Solo chi è interista può capire. Mancini non molla. Murillo…”

Cordoba: “Inter? Solo chi è interista può capire. Mancini non molla. Murillo…”

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

La Fondazione di Ivan Cordoba “Colombia te quiere ver” compie dieci anni. L’associazione dell’ex difensore ed ex team manager nerazzurro ha come obiettivo la raccolta fondi per l’assistenza medica e sociale dei bambini colombiani. Questa mattina il fondatore, a Palazzo Marino ne ha parlato in una conferenza stampa, queste le dichiarazioni di Cordoba raccolte da FCINTER1908.IT

FONDAZIONE “Vi ringrazio, tutti quanti, per la sensibilizzazione da parte di tutti gli italiani. Continuiamo con il nostro progetto per dare da mangiare a tutti i bambini di questa zona poco fortunata del Pacifico Colombiano che per la prima volta vedono arrivare anche un sostegno medico. Con un versamento minimo riusciamo a sfamare tanti bambini, abbiamo molti progetti. In questi 10 anni ho voluto mantenere questi 150 bambini per garantire loro un contributo costante, la mia idea è quella di allargare questa situazione ampliandola non solo alla scuola ma anche nei luoghi esterni”

SOFFERENZA INTER “Si soffre sempre, chi è interista non può non soffrire (ride). Il derby è un campionato a sè, non esiste una squadra in difficoltà, una che sta meglio, non contano queste cose. Le motivazioni sono immense, un’occasione anche per riscattare una stagione non esaltante. E’ sempre una possibilità, vincere il derby è qualcosa di speciale”

DIFESA “Penso sia difficile dopo un anno e mezzo di lavoro fatto in un certo modo cambiare. So bene come lavora Mancini e qual è il suo lavoro a livello difensivo. Per me è stata una grossa soddisfazione lavorare con lui perché mi ha insegnato molto, un onore lavorare con Mancini. Speriamo che si possa chiudere al meglio la stagione e poi azzerare le idee e concentrarsi sul lavoro con Mancini”

MANCINI RESTA?“Penso che il mister sia l’ultima persona che voglia abbandonare in un momento del genere, si sente responsabile di tutto quello che accade ma la sua personalità è forte. Da parte della squadra c’è bisogno di dare una mano all’allenatore, lui deve sentire l’appoggio della società che ora sente ma magari ha bisogno di qualcosa di significativo per il futuro”

MURILLO (domanda FcInter1908.it) – “Ho detto in passato che è un giocatore molto forte fisicamente, aggressivo, difensore puro. Non farà fatica a capire il lavoro di Mancini e avrà un vantaggio rispetto agli altri che vengono da un lavoro diverso fatto con Mazzarri. Lui arriverà e prenderà subito le idee del tecnico”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy