Inter, Borja Valero: “Io operaio del calcio. Brozo può diventare il migliore, Spalletti…”

Inter, Borja Valero: “Io operaio del calcio. Brozo può diventare il migliore, Spalletti…”

Le parole del centrocampista spagnolo

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni della Lega Serie A, il centrocampista dell’Inter Borja Valero ha parlato in vista della sfida di lunedì sera tra Lazio e Inter, tornando anche sul celeberrimo scontro dello scorso 20 maggio: “Quella partita ha chiuso il cerchio della nostra stagione, dandoci l’obiettivo che abbiamo inseguito tutto l’anno. Alla fine abbiamo sofferto molto e ci siamo arrivati all’ultimo minuto, però per arrivare in Champions abbiamo lavorato tanto per tutta la stagione dall’inizio alla fine per poter arrivare a quella partita e finire nei primi quattro posti, e ce l’abbiamo fatta. Quest’anno penseremo anche a quella partita, ma sarà diverso: sarà una partita complicata e per vincerla ci vorrà molta convinzione. La Lazio è una squadra che ormai ha schemi ben consolidati, difende molto bene ed è difficile creare azioni da gol contro di loro: hanno un gioco verticale, Immobile si muove molto tra le linee della difesa ed è un giocatore sempre complicato da marcare, ma ho fiducia nella nostra squadra. Se giochiamo come sappiamo abbiamo possibilità di vincere, come su qualsiasi campo”.

“E’ normale per un professionista farsi trovare sempre preparato – continua Borja -, sia che ti diano un minuto, dieci o tutta la partita: non cambia nulla, bisogna essere sempre concentrati nello scopo di aiutare la squadra per quanto è nelle tue possibilità. Sono un operaio del calcio, è la verità: non ho qualità straordinarie, so fare bene tutto. Ho intelligenza sul campo, sono sempre riuscito a conquistare la fiducia degli allenatori e lo spazio in campo. Brozovic? Ho sempre cercato di trasmettere la mia esperienza agli altri, Brozo era uno di questo: aveva un talento incredibile che andava messo in mostra. E se acquisirà maggiore tranquillità nello stare in quella posizione del campo può diventare uno dei migliori in quel ruolo. Spalletti? Quando hai un determinato tipo di giocatori devi adattare il gioco alle loro caratteristiche e lui è riuscito in questo: abbiamo giocatori che possono mettere in campo la sua filosofia di possesso, ma allo stesso tempo possiamo difenderci e ripartire con velocità e forza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy