Inter, Gagliardini ai saluti, pericolo Brozo. Vecino? Probabile plusvalenza di almeno…

Inter, Gagliardini ai saluti, pericolo Brozo. Vecino? Probabile plusvalenza di almeno…

Il punto sulle uscite nerazzurre a centrocampo

di Marco Macca, @macca_marco

Nella sua edizione odierna, Tuttosport si concentra soprattutto su quelle che potrebbero essere le uscite dell‘Inter a centrocampo nella prossima estate di mercato. I profili maggiormente indiziati a lasciare la squadra sono Borja Valero e Gagliardini, poco utilizzati in questa stagione. Brozovic dovrebbe restare, anche se resta il pericolo della clausola di 60 milioni che qualche club ricco potrebbe decidere di esercitare. E poi c’è da considerare la situazione di Vecino, l’eroe di Champions: a bilancio, come riporta il quotidiano, il centrocampista uruguaiano sarà a bilancio per 15 milioni e, con una cessione a 25-30 milioni, potrebbe garantire al club una discreta plusvalenza:

Dunque, se Brozovic resterà nerazzurro – per Spalletti non si tocca, resta il “problema” della clausola da 60 milioni valida solo l’estero – e se Nainggolan tornerà a fare il Nainggolan, oltre ai due nuovi acquisti, all’Inter resteranno non più di due, al massimo tre centrocampisti. Dunque almeno uno fra quelli attualmente in rosa dovrà fare le valige. Per età il primo nome è quello di Borja Valero: fra quattro giorni compirà 34 anni e già l’estate scorsa era stato cercato da alcuni club spagnoli. L’Inter potrebbe lasciarlo andare, ma la sua esperienza in determinati momenti delle partite si è dimostrata ancora fondamentale. Inoltre non chiede un posto da titolare. Joao Mario fino a inizio novembre era l’uomo dato per certo in uscita già a gennaio, ma adesso ha scalato posizioni nelle gerarchie di Spalletti ed è diventato un importantissimo jolly. Se dovesse continuare così, l’Inter non avrebbe problemi a tenerlo. Piuttosto potrebbero rischiare Gagliardini e Vecino: il primo perché è diventato l’ultima scelta del tecnico (7 gare da titolare in campionato nonostante non fosse in lista Champions, non gioca dal 7 dicembre); il secondo perché, nonostante non dia ampie garanzie sotto l’aspetto fisico, ha abbastanza mercato. Vecino il 30 giugno sarà a bilancio per circa 15 milioni e l’Inter, cedendolo per 25-30 milioni, farebbe una discreta plusvalenza“.

(Fonte: Tuttosport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy