Lukaku: “Io giocatore incompreso? Tutto è iniziato con il mio fallimento al Chelsea. Quando…”

Uno stralcio dell’intervista che l’attaccante ha rilasciato ai microfoni di RTBF

di Gianni Pampinella

In una lunga rilasciata ai microfoni di RTBF, Romelu Lukaku ha toccato tutti i temi che gli stanno a cuore: l’Italia, la sua vita privata, la caccia ai record, la sua prima stagione con l’Inter. L’intervista si apre parlando della sua immagine da ‘incompreso’ che gli è rimasta appiccicata addosso nonostante statistiche incredibili con la maglia della Nazionale “Questa immagine è stata creata quando sono andato al Chelsea. Quando sono arrivato lì e ho fallito ho dovuto mettermi in mostra per dimostrare ma in nazionale non ha funzionato”. 

Getty Images

“Volevo essere al top ma non lo ero. Ero così concentrato su cosa fare in campo che non mi importava di quello che la gente diceva di me. Devo aver superato quelle critiche a un certo punto. Non ha senso cercare di difendersi. Devo solo concentrarmi sul mio lavoro e alla fine, a seconda della mia prestazione, vedremo se sono così ‘cattivo’ come si dice”.

(RTBF)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy