Miranda in un campionato più ‘facile’? Il brasiliano non ne vuole sapere: “L’obiettivo è…”

Miranda in un campionato più ‘facile’? Il brasiliano non ne vuole sapere: “L’obiettivo è…”

Il difensore dell’Inter Miranda ha parlato della gara con l’Argentina e del suo futuro

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Alla vigilia della sfida tra Brasile e Argentina, il difensore dell’Inter e della Seleçao Joao Miranda ha parlato della partita con la Seleccion e dei suoi obiettivi per il futuro:

BRASILE – “E’ importante questa integrazione di nuovi giocatori, questo mix tra giovani e vecchi. Serve come apprendimento, come esperienza per i nuovi, e siamo comunque riusciti a mantenere uno standard molto alto. Quindi penso che dopo questi esperimenti, alla fine Tite deciderà e speriamo che andrà per il meglio, indipendentemente dall’età dei giocatori”.

ARGENTINA – “Ogni partita contro l’Argentina è diversa, ha un interesse molto grande, e sappiamo cosa significa questa partita: la nostra squadra si è preparato bene, speriamo di fare una grande partita e vincere”.

FUTURO“Oggi si lavora con il nutrizionista, col fisiologo e un giocatore può raggiungere un alto livello anche a 38, 39 anni. Questo è il mio obiettivo, giocare ad alto livello fino a quando sarò in campo”.

NEYMAR – “È un leader, ha il suo modo di guidare, penso che sia stata una buona scelta, Neymar ha una grande responsabilità e dobbiamo condividere questa responsabilità nella leadership del gruppo, è un leader, lo rispettiamo e cercheremo di aiutarlo nel miglior modo possibile”.  

(GloboEsporte/UOL)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy