FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Sala: “Disposti a vendere San Siro per salvarlo. Mi rivolgo anche a Moratti: fatevi avanti”

Getty Images

A margine di un evento, Giuseppe Sala, sindaco di Milano, si è rivolto a chi ha manifestato interesse contro l'abbattimento di San Siro

Marco Macca

"Tenere in funzione e in sicurezza uno stadio del genere, e fare una buona manutenzione è qualcosa che costa tra i 5 e i 10 milioni all'anno. Tra i tanti che si fanno avanti, penso a Massimo Moratti, se lo vogliono acquisire noi siamo felicissimi". Le parole del sindaco di Milano Giuseppe Sala, intercettato dai cronisti a margine della presentazione della nuova sede della Ntt Data in Zona Romolo, hanno il sapore della provocazione. Il primo cittadino si riferisce all'ultimo comitato - in ordine cronologico- nato per fare sì che il Meazza non venga abbattuto. Al collettivo ('Sì Meazza', il nome, ndr), oltre a Sergio Scalpelli, Giorgio Goggi e Luigi Corbani, ieri si è aggiunto anche l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti.

"Il problema vero è che il Comune di Milano non può, per il bene dei cittadini, tenersi dei costi per impianti inutilizzati", va avanti Sala. "Quindi faccio un appello a chi vuole salvare lo stadio - prosegue il sindaco - il modo migliore è trovarne un uso, una formula, si facciano avanti e noi siamo disponibili, quando sarà il momento, a cedere questo bene". Dunque, "mi rivolgo a Moratti visto che ho sentito la sua disponibilità a fare parte di questa iniziativa", aggiunge. Il sindaco conclude ritornando sulla questione del referendum proposto dal consigliere Verde Carlo Monguzzi e avallato anche da altri esponenti politici cittadini: "Lo facciano il referendum - chiude Sala - ma non può togliere al ruolo del sindaco il fatto di prendere le decisioni perché sono stato eletto per questo".

tutte le notizie di