Touré, sì all’Inter convinto: ok a riduzione ingaggio. Già  3 contatti, ET ora…

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Sembrava una trattativa ai limiti dell’impossibile quella dell’Inter per Yaya Tourè, ma in realtà ogni giorno che passa sembrano crescere le possibilità di vederlo in maglia nerazzurra.

Martedì il giocatore aveva aperto una porta: “Non guardo l’ingaggio, ma il progetto. Ho adorato lavorare con Mancini” mentre ieri è da registrare l’apertura dell’agente del centrocampista, il russo Dimitri Seluk: «La gente pensa che Yaya resterà al City perché guadagna tanti soldi ma i soldi non ci interessano. Se il Manchester non lo vuole, nessun problema. Abbiamo avuto diverse proposte, ma dobbiamo prima parlare con il City».

Ausilio ha già parlato 3 volte con Seluk incassando il gradimento dell’africano a trasferirsi a Milano anche a costo di tagliarsi in maniera netta l’ingaggio. Adesso, però, l’Inter aspetta prima di intavolare una trattativa con City, perché prima deve essere Touré a parlare di addio con il suo club al quale è legato da un contratto fino al 2017. Thohir vuole fare di Yaya l’uomo copertina della prossima Inter, ma non vuole (e non può…) strapagare un centrocampista, pur dal grandissimo potenziale, di 32 anni. Questo quello riportato oggi dal Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy