L’avvocato Capello: “Mobbing Icardi? Ecco la verità: Mauro dovrebbe dimostrare che…”

L’avvocato Capello: “Mobbing Icardi? Ecco la verità: Mauro dovrebbe dimostrare che…”

L’avvocato Pierfilippo Capello ha parlato così della situazione Icardi

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto ai microfoni di Sky, l’avvocato Pierfilippo Capello ha parlato così della situazione Icardi:

“Mobbing su Icardi? Non è obbligatorio fargli fare un numero di partite, l’Inter è tenuta a farlo allenare e curare esattamente come gli altri. Il problema nasce quando si fosse in grado di dimostrare non perché è più scarso degli altri ma che è una scelta della società per convincerlo ad andarsene. Dimostrare questo è onere di Icardi, però la società non si può difendere dicendo “Ti ho fatto allenare e ho fatto il mio”, ci sono stati precedenti con Lotito”.

ICARDI VIA – “La prima cosa da non fare è non rafforzare un’avversaria: dando Icardi alla Juve, gli risolvi un problema e gli dai qualcosa che non hanno”.

LAVORARE CON L’INTER – “Ottimi, veloci, preparatissimi: abbiamo seguito gli aspetti contrattualisti italiani, ci sono voluti pochi giorni per definire il contratto di Lukaku”.

Capello, poi, aggiunge una nuova regola UEFA in merito al Fair Play Finanziario: non si potrà eccedere le spese di oltre 100 milioni di euro in una finestra di mercato e proprio per questo motivo molte squadre stanno proponendo giocatori nei vari affari: “E’ vero, è un nuovo benchmark ma non c’è una sanzione se si va oltre, se vai oltre però entri nella categoria di club sotto controllo e devi rispettare paletti più rigidi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy