Bergomi: “Col pareggio l’Inter ha guadagnato un punto. Seconda punta? Ha ragione Spalletti…”

L’ex capitano dell’Inter ha parlato dopo il primo turno di ritorno

di Andrea Della Sala, @dellas8427

A Sky Calcio Club si è parlato anche dell’Inter e del pareggio ottenuto col Sassuolo nella prima giornata di ritorno. L’ex capitano dei nerazzurri Beppe Bergomi ha parlato della possibilità di giocare a due punte:

“Napoli più strutturato dell’Inter. Ora bisogna capire sia Napoli che Inter cosa vogliono: se avvicinarsi alla Juve o se puntare all’Europa League visto che hanno vantaggio sulla quinta. L’Inter non deve interpretare, ma deve pensare di fare più punti possibili, almeno 78-80 punti e cercare di accorciare il gap. Oggi l’Inter ha guadagnato ancora un punto pareggiando ieri. Il Sassuolo arrivava prima sul pallone, nel secondo tempo l’Inter ha faticato, ti aspetti sempre una partita diversa a San Siro, ma è uno 0-0 positivo. Di solito Vecino andava a riempire l’area, in fase offensiva qualche problema c’è nel creare e nel finalizzare. Non ha anticipato l’ingresso di Lautaro perché Spalletti aveva capito di poterla perdere la partita. Nainggolan con Spalletti ha fatto 13 gol, manca ancora questa soluzione che si va ad aggiungere ai gol di Icardi. Brozovic il più importante dell’Inter, deve sempre giocare. Se giochi a 2 chi gli metti di fianco? Con Icardi così la seconda punta la metterei come la sta usando Luciano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy