Carnevali: “Inter-Sassuolo, risultato non scritto. Li abbiamo già battuti. Nerazzurri grandi in futuro”

Carnevali: “Inter-Sassuolo, risultato non scritto. Li abbiamo già battuti. Nerazzurri grandi in futuro”

L’ad del Sassuolo ha parlato della sfida di domani sera con l’Inter

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Domani sera l’Inter affronterà il Sassuolo e dovrà per forza vincere, per poi giocarsi le chance di qualificarsi alla prossima Champions nell’ultima gara decisiva con la Lazio. Alla vigilia della sfida coi neroverdi, l’ad Carnevali ha parlato sulle pagine di Tuttosport:
L’Inter insegue la Champions, voi siete già salvi: risultato già scritto? 

 «Assolutamente no. Noi come in tutte le partite, cercheremo di affrontare l’avversario per ottenere il massimo risultato, soprattutto perché vogliamo terminare la stagione nel migliore dei modi». 
 

Per voi vincere a San Siro non sarebbe neanche un inedito. 

 «E’ vero, è capitato di perdere, a volte male, ma nelle ultime due circostanze abbiamo vinto noi. Come in occasione della gara d’andata». 
 

Un successo, quello del 23 dicembre, che diede il là alla crisi dell’Inter. Si aspettava i nerazzurri ancora in piena bagarre per la Champions? 

 «Ritengo Inter un’ottima squadra, ha attraversato un momento difficile, come noi e come tante altre squadre. E’ una condizione che fa parte del campionato italiano, dove c’è maggiore equilibrio rispetto ad altri paesi. Ora sono ancora in tanti in lotta per piazzamenti più o meno importanti. L’Inter si è ripresa, ma ottenere un posto in Champions non è né scontato, né semplice, ma credo che i nerazzurri abbiano gettato le basi per fare grandi cose nel futuro». 


 
Cosa prova quando sente dire che il Sassuolo già salvo potrebbe scansarsi per agevolare una goleada interista? 

 «Sorrido, ma personalmente non do molto peso a queste voci. Ci vuole grande professionalità e a noi non manca. Daremo il massimo». 
 

Tolti alcuni prestiti (Taider e Schelotto in Emilia), non ci sono mai stati grandi affari fra i due club: come se lo spiega? 

 «Con l’Inter abbiamo ottimi rapporti a livello dirigenziale e a gennaio, per esempio, c’è stata l’opportunità di imbastire un’operazione (Pinamonti verso Sassuolo, ndr). Non ci sono motivi particolari». 
 

Sarà mica colpa del tifo rossonero del vostro patron Squinzi? 

 «No, no (sorride, ndr). Il nostro patron è un simpatizzante del Milan, ma tifa Sassuolo. Sul campo, infatti, in questi anni abbiamo trattato allo stesso modo sia l’Inter che il Milan». 
 

Fra gli uomini mercato c’è Politano. E’ vero che interessa alle due milanesi? 

 «Non saprei, ma la volontà della proprietà rimane quella di costruire un Sassuolo che ambisca a risultati migliori rispetto a questa stagione. Noi siamo una società che non vende facilmente i propri gioielli, ma comunque bisogna essere d’accordo in tre: noi, chi acquista e il giocatore». 

(Tuttosport)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy