Castrovilli: “Inter? Fa piacere, ma io legatissimo a Firenze. Chiesa? Posso solo dire…”

Castrovilli: “Inter? Fa piacere, ma io legatissimo a Firenze. Chiesa? Posso solo dire…”

Le parole del centrocampista della Fiorentina

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni di Tuttosport, Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina e obiettivo di mercato dell’Inter, ha parlato delle voci di mercato, ma non solo.

Il ko della Lazio e il pareggio interno dell’Inter spianano la strada alla Juventus verso l’ennesimo scudetto?
«No. Credo che il campionato sia ancora molto lungo, mancano ancora 11 giornate e in programma ci sono vari scontri diretti. A mio avviso insomma nulla è ancora deciso. La Lazio oltretutto negli anni ha rafforzato una rosa che era già molto competitiva e in questa stagione sta raccogliendo i frutti del lavoro fatto. Sono sicuro che lotterà fino all’ultimo con la Juve e l’Inter per la vittoria finale».

Quando sente Commisso, Antognoni, i tifosi affermare che lei merita la maglia numero 10 cosa prova?
«E’ una maglia che in generale ha un significato particolare ma a Firenze più che mai visto è l’hanno indossata campioni del calibro di Baggio e Rui Costa. Per me sarebbe un sogno portare quel numero sulle spalle».

Il suo nome viene accostato a Juve, Inter, Napoli e non solo. Intanto però la sua società punta ad allungarle il contratto fino al 2025 e in tanti la vedono futuro capitano e bandiera della Fiorentina. Cosa risponde?
«Gli attestati di stima fanno piacere ma io sono legatissimo a Firenze. Sto bene qui e sento la fiducia di tutti».

Castrovilli, Zaniolo, Tonali, Pellegrini, Barella: il futuro a centrocampo per la Nazionale è assicurato?
«Sicuramente ci sono delle grandi potenzialità ma essendo tutti molto giovani dobbiamo ancora lavorare tanto».

Riuscirà Commisso a far giocare lei e Chiesa ancora assieme?
«Queste sono decisioni che riguardano la società e Federico. Io posso dire che Chiesa è un grande calciatore e sarebbe bello continuare a crescere assieme».

Cosa la convince principalmente del progetto viola?
«Commisso, Barone, Pradè e tutto il club stanno lavorando con grande impegno e soprattutto hanno grandi ambizioni. Ma noi giocatori siamo anche consapevoli di dover fare il nostro meglio in campo se vogliamo riportare la Fiorentina in alto e di conseguenza centrare risultati importanti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy