CorSera – Zona EL non lontana, ma Inter inaffidabile. Mancini gioca al rischiatutto

CorSera – Zona EL non lontana, ma Inter inaffidabile. Mancini gioca al rischiatutto

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il ritorno alla vittoria tra le mura del Meazza dopo 75 giorni. Fabio Monti, dalle colonne del Corriere della Sera, racconta la partita vinta dall’Inter contro la Roma e scrive: “A decidere sono stati il gioiello di Hernanes (sinistro da fermo e dal limite nell’angolo), dopo un quarto d’ora e la prodezza finale di Icardi, a due minuti dal 90’, dopoché la Roma aveva meritato il pareggio con Nainggolan e cercava ancora i tre punti. Hanno prevalso i miglioramenti dei nerazzurri anche rispetto al derby e pure la voglia di vincere di Mancini, che ha chiuso con quattro attaccanti. Ma l’Inter ha saputo anche soffrire, come altre volte non era stata capace di fare proprio nella partite in casa“. Il gol del brasiliano ha dato fiducia all’Inter che ha saputo contenere la Roma anche con Gnoukouri che a centrocampo è riuscito a limitare Totti. L’episodio più curioso della serata è l’espulsione del team manager dell’Inter, Andrea Romeo, per mano dell’ex collega, il direttore di gara Orsato che non gli ha perdonato una protesta su una punizione a centrocampo. Dopo il pareggio dei giallorossi “Mancini ha accettato di giocare al rischiatutto, mettendo in campo tutti gli attaccanti disponibili e da lì è venuto l’episodio che ha cambiato il destino di Icardi (aveva sbagliato tutto) e spinto i nerazzurri per ora al sorpasso sul Milan. La zona Europa League non sarebbe nemmeno lontana, se l’Inter non fosse ancora inaffidabile, come si è visto con Cesena e Parma“, conclude il giornalista. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy