Gasperini: “Forse Inter distratta dalla Champions. E’ un passo falso, credo che…”

Gasperini: “Forse Inter distratta dalla Champions. E’ un passo falso, credo che…”

L’allenatore dell’Atalanta ha parlato della vittoria sui nerazzurri ai microfoni di Skysport

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

«Abbiamo fatto tante belle vittorie, ma questa è molto bella ed è la più importante visto l’importanza della squadra. Vincere così contro la seconda in classifica mi rende felice, abbiamo avuto conforto di quanto fatto finora». Così Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato a Skysport dopo il 4-1 rifilato all’Inter di Spalletti.

-Dove l’avete dominata? 

C’è riuscito tutto, forse l’Inter è stata distratta dalla Champions, il primo tempo è stato impressionante per numero di occasioni e per le parate di Handanovic, c’era il rischio di pareggiare una partita che stavamo dominando, invece poi abbiamo vinto…

-Mi parla dei suoi difensori?

Hanno giocato bene di reparto. Hanno concesso poco, sono stati bravi nell’impostazione, hanno fatto una hrande partita. Toloj è uscito per infortunio, era una difesa risistemata, ma mi hanno reso felice per come hanno giocato. 

-Mancini?

Per potenzialità è da Nazionale, ma io cerco di ottenere sempre di più, sta crescendo, ha dei margini importanti. 

-Particolare soddisfazione per aver battuto l’Inter?

E’ una cosa che mi dicono sempre, ma io sono felice per l’Atalanta: abbiamo battuto una squadra seconda in classifica e importante, se facciamo prestazioni come questa, contro queste squadre, siamo in pista per fare un bel campionato. 

-La preparazione atletica? 

Lo staff tecnico lavora bene e c’è disponibilità da parte dei nostri ragazzi di giocare bene. La squadra sta bene in campo e gioca bene tecnicamente altrimenti la preparazione atletica risalta meno: sono tante componenti. 

-Convinto ancora che l’Inter farà grande campionato?

Ingeneroso fare un paragone rispetto alla partita di oggi, ma l’Inter ha più margini di crescita rispetto a Napoli e Juventus e credo farà un grande campionato: la squadra c’è, l’ambiente è forte e Spalletti è un grande allenatore. E’ un passo falso. 

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy