Icardi, un gol per ritrovarsi con l’Inter. Sorride meno, ma con la Lazio cerca riscatto

L’attaccante dell’Inter vuole sbloccarsi questa sera in Coppa Italia

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Mauro Icardi vuole ritornare a fare gol dopo 5 partite in campionato senza aver trovato la via della rete. Il capitano dell’Inter vuole una serata da protagonista per spingere la squadra in semifinale di Coppa Italia.

“Il bomber di Rosario sa che il momento è delicato, sia per l’Inter sia per lui. Chi lo conosce racconta che ad Appiano Maurito sorride molto meno rispetto al passato. Perché? Forse la colpa è della multa che Spalletti gli ha fatto affibbiare dalla società a gennaio, per il ritardo alla ripresa degli allenamenti. O forse del digiuno in zona gol che magari nella sua testa ricollega alla richiesta di giocare più per la squadra, allontanandosi così dall’amata area di rigore dove sa essere letale come pochi altri. E poi c’è pure la storia del contratto che lui assicura non lo condiziona, ma che inevitabilmente da metà dicembre in poi lo ha fatto finire ancora di più sotto la luce dei riflettori complice il botta e risposta (ora placato dal primo positivo incontro) tra la moglie-agente Wanda e la coppia Marotta-Ausilio. Di certo questo non è il miglior periodo di Icardi con la maglia nerazzurra, settimane complicate che magari stasera dopo la fine del match contro la Lazio potrebbero sembrare meno… “nere” con in tasca la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia contro il Milan”, si legge sul Corriere della Sport

“Icardi non è ancora un capitano carismatico che trascina i compagni con le parole. O almeno, complice anche l’età, non lo fa con continuità. E’ più frequente che trascini la squadra con i gol, già 121 in nerazzurro. Finora in stagione è a quota 14 centri, mentre 12 mesi fa era già a 18 nonostante non avesse giocato le 6 gare di Champions League. Qualcosa insomma non va, se per colpa del contratto, della posizione in campo o di qualche frizione nello spogliatoio, poco conta. Perché in questo momento della stagione, dove l’Inter è davanti a incontri da dentro o fuori, per continuare la corsa verso un trofeo c’è bisogno del miglior Icardi. Lo sanno i tifosi e lo sa anche Spalletti. In caso di passaggio in semifinale scommettete che sarà più facile veder sorridere Maurito?”, riporta il quotidiano.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy