Biasin: “Conte? Ecco a cosa era rivolto lo sfogo. Frase su Barella? Non credo che…”

Biasin: “Conte? Ecco a cosa era rivolto lo sfogo. Frase su Barella? Non credo che…”

Le parole del noto giornalista

di Marco Astori, @MarcoAstori_
Biasin sull'Inter

Intervenuto negli studi di Sky Sport 24, il noto giornalista Fabrizio Biasin ha parlato così della vittoria dell’Inter sul Verona di ieri sera, soffermandosi anche sullo sfogo di Antonio Conte dopo Dortmund:

“Non credo che Sensi e Barella si siano offesi dopo le parole di Conte: lui è il condottiero, il più pagato della Serie A e che sceglie i suoi giocatori uno per uno. Loro sanno di essere prescelti e lo seguiranno fino alla fine. Sono stati sbagliati i tempi e i modi, ma è Antonio Conte: capiterà ancora.

Non ce l’ha con la società, ce l’ha per il fatto che non riesce a vedere la sua idea, applicazione massima per 90 minuti: giocando ogni tre giorni non riesci ad ottenerla. Ci vorrebbero due rose, ma le ha solo la Juventus: lui un pochino si risente.

Marotta è il dirigente perfetto per gestirlo, lo conosce meglio di tutti: sa che ha queste uscite, ma che riesce a far rendere la sua rosa come ieri. Era complicato, eri sotto e c’era la pausa: se non riesci a vincere ti condanni a 15 giorni di polemiche: ma Conte riesce sempre a portare a casa il risultato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy