Inter, Icardi il cannibale ha un progetto a medio termine: “E’ stanco di sentire che…”

Inter, Icardi il cannibale ha un progetto a medio termine: “E’ stanco di sentire che…”

L’attaccante nerazzurro vuole essere protagonista su tutti i fronti

di Marco Macca, @macca_marco

Mauro Icardi vuole prendersi tutto. Inter e Argentina. Perché, se fin qui i suoi gol in nerazzurro non sono mai mancati, il tabellino personale con la maglia dell’albiceleste è ancora fermo al palo. Ecco perché in Serie A e in Champions League l’attaccante vuole essere sempre più protagonista, per mandare continui segnali al ct Scaloni per arrivare carico in Nazionale e sbloccarsi finalmente anche con l’Argentina:

Stanco di sentire che il campionato italiano non è più il centro del mondo, anche se magari non lo pensa, Mauro Icardi a 25 anni ha intenzione di scalare in fretta l’Olimpo internazionale. Per riuscirci, ha bisogno della visibilità planetaria che soltanto la Champions League e la nazionale possono fornire. Per quanto riguarda la Seleccion, il progetto è a medio termine: Icardi si è riappacificato con l’Argentina, e viceversa. Il nuovo c.t. Lionel Scaloni lo ha sistemato tra i titolari nelle recenti amichevoli contro Colombia e Brasile. A fine stagione, tra giugno e luglio, si terrà in Brasile la Coppa America, l’ultima negli anni dispari, dopodiché diventerà un appuntamento quadriennale, con meno possibilità di scalare il successo. L’obiettivo del centravanti dell’Inter è di essere desiderato protagonista anche per la sua nazione (finora zero gol in sei presenze), quindi la Champions è indispensabile per mettere a posto più in fretta possibile il suo mondo“, scrive la Gazzetta dello Sport.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy