Inter, Marotta passa ai fatti: Dzeko un’arma contro… Icardi. Edin vuole correre da Conte

Inter, Marotta passa ai fatti: Dzeko un’arma contro… Icardi. Edin vuole correre da Conte

L’Inter vuole chiudere il discorso Dzeko

di Marco Macca, @macca_marco
colpo di testa di dzeko

L’Inter e Dzeko hanno fretta di abbracciarsi e intraprendere una nuova avventura insieme. Da una parte, infatti, il club nerazzurro, attraverso l’acquisto del bosniaco, vorrebbe spingere Mauro Icardi ad avallare l’idea dell’addio, mentre dall’altra l’attaccante considera chiusa la sua esperienza alla Roma ed è ansioso di mettersi a disposizione di Antonio Conte:

Prendere Dzeko subito per spingere Icardi all’addio entro il 30 giugno. E’ con questo obiettivo in testa che l’Inter si è decisa ad accelerare per il centravanti bosniaco, con tanto di blitz di Ausilio nella Capitale, nella giornata di lunedì, per incontrare i dirigenti giallorossi. Il club nerazzurro e la Roma, infatti, almeno per il momento stanno ragionando su un’operazione soltanto cash, senza contropartite tecniche. In questi termini, però, corso Vittorio Emanuele non dovrebbe avere alcuna fretta, visto che la priorità adesso è realizzare i 45 milioni di euro di plusvalenza prima della chiusura dell’esercizio in corso. Ebbene, quella cifra, e anche oltre, la garantirebbe proprio la cessione di Icardi, che però al momento appare poco disposto a subire il volere dell’Inter, quindi a lasciare Milano, o, comunque, a farlo in tempi rapidi. Come si può leggere a parte, Marotta proverà a convincerlo attraverso un incontro con Wanda. Ma alle parole devono corrispondere anche i fatti. E allora quale mossa migliore, a dimostrazione delle proprie intenzioni, di aggiungere subito un altro centravanti?“.

Edin Dzeko, RomaDZEKO HA FRETTA – “Peraltro, anche lo stesso Dzeko vorrebbe che la situazione si risolvesse in fretta. Il bomber bosniaco considera chiusa la sua avventura giallorossa e gradirebbe evitare di restare in sospeso ancora a lungo. Ora si trova in nazionale: sabato affronterà la Finlandia e l’11 proprio l’Italia. Ecco, una volta esauriti quegli impegni, Dzeko punterebbe a definire il suo trasferimento in nerazzurro. In questo modo potrebbe andarsene in vacanza senza pensieri, avendo modo, inoltre, di mettersi subito a disposizione di Conte per l’inizio del ritiro. Sarebbe il modo migliore per inserirsi nell’impianto di gioco del tecnico nerazzurro“, scrive il Corriere dello Sport.

(Fonte: Corriere dello Sport)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14257406 - 3 settimane fa

    e normale che abbia fretta 3 anni di contratto a 33 anni chi glie li fa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy