L’Inter si affida a Icardi per la Champions. Ma Spalletti ha fatto capire di essere pronto a…

L’Inter si affida a Icardi per la Champions. Ma Spalletti ha fatto capire di essere pronto a…

Il tecnico dell’Inter potrebbe passare anche a due punte inserendo Lautaro Martinez

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Icardi durante il riscaldamento
Quella di stasera a San Siro con l’Empoli sarà una gara importantissima per l’Inter, perché da questa sfida passera la qualificazione alla prossima Champions League. Per la partita di stasera Spalletti avrà tutti a disposizione, compresi De Vrij e Politano.
Secondo Tuttosport “Si va verso la conferma della formazione tipo, che vedrà in campo i migliori undici dall’inizio. Al centro dell’attacco dovrebbe esserci Mauro Icardi, anche se Spalletti ha lasciato capire di avere un Lautaro Martinez pronto a essere gettato nella mischia qualora ce ne fosse bisogno, per passare a un modulo più offensivo con due punte. Per Icardi, quella di stasera potrebbe essere l’ultima partita a San Siro con la maglia dell’Inter, maglia che dovrebbe migrare sulle spalle di Edin Dzeko la prossima stagione. Da Icardi ci si aspetta quel gol che al Meazza, in casa, su azione, l’argentino non segna da quando si è giocato il derby d’andata del 21 ottobre. Dopodiché dal suo piede, davanti al pubblico interista sono arrivati solo reti su rigore. Segnando un gol, Icardi arriverebbe a 112 gol in Serie A (anche se in totale con l’Inter sono già 124), uno in meno della leggenda nerazzurra Boninsegna, che è il sesto di sempre a quota 113 nella classifica dedicata. Ieri per stare vicino al giocatore in un momento molto delicato della stagione (anche in relazione al suo futuro), a sorpresa si è presentata ad Appiano Gentile anche la moglie nonché procuratrice di Icardi, Wanda Nara, che ha accompagnato il bomber all’allenamento”.  
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy