Mercato Inter – Giornale: “Conte è riuscito ad avvicinarsi al suo uomo del desiderio ed è stato pizzicato a flirtare con…”

Mercato Inter – Giornale: “Conte è riuscito ad avvicinarsi al suo uomo del desiderio ed è stato pizzicato a flirtare con…”

L’allenatore nerazzurro si è intrattenuto con due Red Devils a fine partita

di Francesca Ceciarini, @FrancescaCphoto
Conte in campo

Sul Giornale si parla dei movimenti di mercato in casa Inter e degli incontri non troppo casuali di ieri a Singapore fra Conte e due giocatori che lui stima tantissimo: Romelu Lukaku, ormai obiettivo dichiarato numero 1 del mercato interista, e Paul Pogba, che con Conte è esploso alla Juve qualche anno fa:

“Dalla prospettiva interista, più che per quanto accaduto in campo fanno parlare gli incontri a bordo campo e quelli dietro le quinte. Con Dzeko che potrebbe arrivare sul finire della prossima settimana, Conte è riuscito ad avvicinarsi al suo uomo del desiderio, Romelu Lukaku, per un breve saluto e una pacca nel dopo gara, ma lo vorrebbe davvero per dare sostanza al reparto offensivo. Però lo United non vuole sentir parlare di minusvalenza e a meno di 83 milioni non se ne fa nulla,” riporta il Giornale parlando dell’ormai conosciutissima trattativa per l’attaccante belga dei Red Devils.

Pare più una suggestione e una fantasia la probabile trattativa per Pogba, voluto senza troppo celarsi dal Real Madrid:

“Così come altissima sarebbe la quotazione di Pogba, anche lui pizzicato a flirtare con il tecnico leccese dopo il 90′. Per parlare fitto, con tanto di mano davanti alla bocca da dare in pasto ai social, dove si ridisegna già uno scenario in cui le due strade si ritrovano dopo l’esperienza comune alla Juve. Chissà che non se ne discuta domani nel vertice fissato a Nanchino con Zhang, Marotta, Ausilio e ovviamente Conte. Che non dorme sonni tranquilli, perché ora vuole i fatti e perché mercoledì ritrova la Juve da avversario. Le chiamano ossessioni”.

( Il Giornale)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy