Mercato Inter – Gli intrecci e i dispetti fra i Nerazzurri e la Juventus

Il Giornale parla del possibile approdo di Icardi alla Juve, fra scaramucce e strategie

di Francesca Ceciarini, @FrancescaCphoto
Mauro Icardi

Gli intrecci e i dispetti di mercato fra l’Inter e la Juventus sono al centro dell’analisi di oggi del Giornale, che parte dal corteggiamento reciproco fra i Bianconeri e Icardi.

“Non è mistero dall’anno scorso che tra l’ex capitano dell’Inter e la Signora ci sia un reciproco interesse. Come è risaputo che nei piani di Antonio Conte non rientri Icardi, la corte a Lukaku e Dzeko la conferma se mai ce ne fosse bisogno”.

Ci si concentra poi su quelli che sarebbero le scaramucce fra le due società in ambito di mercato, che vengono descritte principalmente come uno scontro fra Marotta e Paratici:

“Detto questo, si sta delineando uno scenario che di fatto accende l’estate, un antipasto del derby d’Italia. Perché è sempre più Juventus-Inter anche sul mercato. Le manovre di disturbo non mancano tra Marotta e Paratici, il maestro e l’allievo al primo vero confronto sul mercato”.

Si passa quindi a parlare delle manovre della Juventus per portare l’ex capitano nerazzurro in bianconero, lo scenario dipinto è particolare:

“E la Signora avrebbe tutto l’interesse a mettere lo zampino in casa Inter dove Icardi è finito sul pianerottolo, bloccando di fatto le operazioni di mercato in attacco. Inoltre un’altra stagione dell’argentino ai margini in nerazzurro potrebbe significare un’ulteriore svalutazione per poi riparlarne tra un anno, quando magari nell’attacco bianconero si libererà il posto di Cristiano Ronaldo.Anche perché in questo momento le casse bianconere non potrebbero sostenere un’altra operazione sulla falsariga delle cifre di quella che porterà in bianconero De Ligt nei prossimi giorni. E soprattutto le uscite non decollano, a proposito di aerei”.

Un’operazione che porterebbe Icardi alla Juve e Dybala all’Inter rimane comunque la migliore per chiunque sotto ogni aspetto, anche se ora c’è l’ostacolo Sarri, che ha detto fin da subito di puntare sui talentuosi come La Joya:

“Lo scambio con Dybala accontenterebbe tutti e soprattutto i bilanci, ma con l’avvento di Sarri (tornato dalle ferie dopo aver cenato con il milanista e amico Giampaolo) lo scambio non è di stretta attualità, anche se i nerazzurri lo prenderebbero seriamente in considerazione”.

Non è solo l’Inter ad avere il mercato parzialmente bloccato da Icardi, alla Juventus esiste un caso Higuain e le conseguenze sono le medesime che si vivono in casa nerazzurra:

“Perché se l’Inter è «incastrata» da Icardi, che domenica sera andrà in ritiro con la squadra a Lugano anche per mancanza di offerte ufficiali, la stessa Juventus deve fare i conti con Gonzalo Higuain. Per ora il Pipita preferisce tornare a Torino dopo un anno.

“Come era stato per Bonucci la passata stagione (ma adesso potrebbe rifare le valigie). Soprattutto come farà oggi Gianluigi Buffon che dopo la parentesi parigina farà le visite mediche al JMedical e firmerà un anno di contratto con la Juventus a circa due milioni di euro. Poi studierà da dirigente. Nell’estate dei voli aerei, Gigi torna a volare da vice Szczesny per la Signora”.

( Il Giornale)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy