FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Oldani: “Con Conte rivedo l’Inter di Mourinho. Lukaku mi ha conquistato, Lautaro…”

Lo chef, noto tifoso nerazzurro, parla dell'inizio di stagione della sua squadra del cuore

Fabio Alampi

Intervistato da Tuttosport, lo chef milanese Davide Oldani ha parlato dell'ottimo inizio di stagione della sua squadra del cuore, l'Inter.

Chef Davide Oldani, l'Inter è in testa al campionato. Le fa piacere?

Molto. È un piacere che ti godi, come quando mangi un piatto di lunga cottura, ben cucinato e c'è una bella compagnia a tavola. È come una lievitazione con lievito madre naturale, che sale piano piano.

L'ha colpita la capacità di Conte nel gestire la squadra?

È un grande allenatore che fa da famiglia, dà protezione ai ragazzi e li guida. Conte ha tutta la mia stima e credo non avrà problemi a gestire la rosa anche nei momenti in cui siamo un po' contati. Soprattutto, io in quest'Inter, come in quella di Mourinho, vedo un progetto. Se quest'anno vincerà o no, per me sarà un'annata comunque positiva perché la cosa importante è che tutti, dalla società, all'allenatore, alla squadra, stanno facendo di tutto per vincere.

Lukaku è un giocatore che le piace?

Per me Lukaku è il numero uno, personalmente mi piace anche più di Lautaro. Da quando ho letto quell'intervista, nella quale diceva che la mamma per dare il latte a tutti i figli lo allungava con l'acqua, mi ha conquistato: per me, lui ha già vinto tutto.

E di Lautaro Martinez cosa pensa?

Lautaro è uno dei giovani molto bravi che ci sono all'Inter e in questo momento ogni volta che tocca la palla va in rete.

Lunedì sera è stato lo chef del Gran Galà del Calcio Aic, ha avuto modo di salutare Handanovic o Barella?

No, non ne ho avuto modo. Devo dire che Barella, come Lautaro e tutti gli altri ragazzi sono dei grandi giovani perché seguono il tecnico, che è supportato dalla società e a sua volta protegge i giocatori. È un circolo virtuoso. Io, da chef abituato ad avere dei ragazzi a disposizione e una squadra da gestire, so che è molto importante. Mi piace quest'Inter, sono innamorato di questa squadra e noto, giorno per giorno, che tutto va verso la qualità.

La Juventus in questo momento è un po' cotta, secondo lei?

Assolutamente no. Inoltre, può contare su una grande rosa e su un grandissimo giocatore che è Cristiano Ronaldo. Anche se personalmente, preferisco Messi.

Quindi per lei è giusto che a vincere il Pallone d'Oro sia stato l'argentino?

Secondo me, sì. Però stiamo parlando di livelli assolutamente top.

A questo punto si aspetta una ciliegina sulla torta dal mercato di gennaio?

Penso che l'Inter con questa società e questo allenatore ha tutto il necessario per decidere quello che sarà giusto fare. Lautaro è diventato capocannoniere dell'Inter. Lukaku, che tanti all'inizio criticavano, sta diventando il giocatore che prende per mano la squadra e l'accompagna. Barella è stato un altro acquisto azzeccato in pieno. Ma anche Sensi, Politano. Poi c'è un allenatore fantastico e un'idea di progetto, con tante cose che ritengo si stiano incastrando per il verso giusto.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso