Scarpini: “Spalletti ha stupito tutti. Coppa Italia, mi ricordo le parole di Stankovic che…”

Il commento del direttore di Inter TV prima della sfida a San Siro

di Redazione1908

Roberto Scarpini, direttore di Inter TV, ha commentato la sfida di Coppa Italia in programma a San Siro contro il Benevento: “Si parlava di Padelli e di Ranocchia, Spalletti aveva detto che se avesse deciso di metterli in campo era per come avevano lavorato in settimana. Il tecnico stupisce tutti mettendo Icardi e Lautaro insieme. Dobbiamo tornare a vincere. Il grande ciclo iniziò con una Coppa Italia, poi una Supercoppa. Mi ricordo le parole di Stankovic che diceva: “Bisogna partire con qualcosa, poi l’abitudine a vincere non la molli più. Nella tua testa deve esserci il pensiero che sai vincere”. E lui ha vinto qualcosa in carriera. Abbiamo bisogno di arricchire il nostro palmares. Il tempo c’è però nella testa di tutti c’è anche la frenesia di arrivare al tempo di vincere molto rapidamente. Oggi il pubblico non è allo stadio, ma attraverso le televisioni assisterà a questa partita. Ma non hai il loro calore. Come dire che fai teatro senza pubblico e senza applausi. Non senti lo spettatore. Non è lo stesso spettacolo. Spalletti diceva che è come una partita di allenamento. Si sentiranno molto le voci dei giocatori. Sono ammesse 400 persone, 200 per club. Si faranno sentire loro al momento del gol, dell’esultanza. Ma non è la stessa cosa. Questa è una partita teoricamente più abbordabile, è una prova generale per la prossima in modo da non cadere in trappole strane. Se andate a vedere il nostro storico con il Sassuolo (prossima partita in programma) c’è da stare male”. 

(Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy