Superga, parla la ex compagna di Bucci: “Disse che con capo security Juve faceva entrare tutto”

Superga, parla la ex compagna di Bucci: “Disse che con capo security Juve faceva entrare tutto”

Le parole di Graziella Bernardis a Report

di Redazione1908

Report aveva promesso ulteriori aggiornamenti in merito alla vicenda degli striscioni che inneggiavano a Superga dopo le parole di Andrea Agnelli, pronunciate in occasione dell’Assemblea dei soci della Juventus. E oggi Report ha dato una prima anticipazione dei nuovi documenti e testimonianze che presenterà nel corso della puntata serale (in programma alle 21). Graziella Bernardis, l’ex compagna di Raffaello Bucci, ex ultras e dipendente della Juventus suicidatosi durante l’indagine Alto Piemonte, ha raccontato in esclusiva quello che Bucci le avrebbe detto a proposito degli striscioni introdotti in Curva durante il derby: “Lui di solito mi diceva sempre più o meno che cosa c’era scritto sugli striscioni quando veniva a parlarmi. Quella volta lì mi aveva detto: “Questa volta abbiamo fatto una roba un po’ pesante”. E io gli avevo detto di fare attenzione a quello che scriveva. E lui mi aveva risposto “Abbiamo scritto della strage di Superga”. Fisicamente faceva anche gli striscioni. Quelli di Superga? So che ne aveva fatto uno, uno dovrebbe averlo fatto lui. E io gli avevo detto che erano impazziti. E lui mi aveva detto: “Tanto con Alessandro (D’Angelo) riesco a fare entrare tutto. Lui mi aiuta a far entrare tutto, riusciamo a far entrare anche quello striscione lì. Le parole esatte? Che non ci sarebbe stato alcun problema perché come al solito sarebbero risulti a entrare. Come al solito”. E proposito dell’esponente dei Drughi che per quegli striscioni era stato arrestato Graziella specifica: “Io gli avevo detto: “Ma tu sai che non è lui che li ha portati? E lui mi aveva detto: “Fatti gli affari tuoi”.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy