Thiago Silva contro Leonardo: “Goffo e frettoloso, non si tratta così uno come me. E Cavani?”

E’ lo sfogo del difensore brasiliano Thiago Silva riguardo al suo addio al Paris Saint Germain in una intervista a France Football

di Redazione1908

“E’ una situazione che mi ha fatto arrabbiare. Non mi è piaciuto molto il modo in cui è stato condotta la cosa; anche se c’è stato il lockdown le cose dovevano essere fatte diversamente”.

E’ lo sfogo del difensore brasiliano Thiago Silva riguardo al suo addio al Paris Saint Germain in una intervista a ‘France Football’.

“Ero in Brasile, in quarantena, quando Leonardo mi ha chiamato per dirmi se potevo continuare per altri due mesi per giocare in Final Eight di Champions ho detto di sì, ma ha risposto che il club non sarebbe andato oltre questi due mesi. Sarebbero stati due mesi e nient’altro. Avrebbe dovuto essere fatto diversamente”, prosegue il giocatore oggi al Chelsea.

“In tutta la mia avventura al Psg ho dato il massimo, non ho mai barato. E’ come se tre partite di Finale Eight cambiassero tutto? E tutto quello che avevo ottenuto in quegli otto anni non aveva più importanza? Non è coerente. Leonardo lo ha fatto in modo goffo e frettoloso. Non solo con me, del resto. Penso anche a Cavani che è il capocannoniere nella storia del Psg. Lo dico in modo che il club migliori e non commetta questo tipo di errori in futuro”, conclude.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy