Trap: “Classifica piange, Inter e Milan devono vincere. Sono indietro perché quando…”

Trap: “Classifica piange, Inter e Milan devono vincere. Sono indietro perché quando…”

di Alessandro De Felice

“Quello di domani sera è un derby tra due squadre in difficoltà. Inizialmente prevedo che non ci sarà una grande iniziativa da parte di nessuna delle due squadre, si studieranno, dopodiché entrambe cercheranno di vincere perché la classifica piange e chi perde rischia di essere ancora più lontano. Ritengo quindi che l’incontro sia aperto a tutti i risultati”.

E’ la sentenza di Giovanni Trapattoni in vista del derby di domani sera a Milano tra Inter e Milan. Il Trap, all’AdnKronos, ha spiegato che la classifica delle due milanesi è precaria “perché quando cambi tanto e inizi male diventa difficile recuperare. L’esigenza poi di squadre così blasonate, non è solo quella di ottenere un risultato positivo ma anche di fare del bel gioco, ma purtroppo in certe situazioni bisogna prima di tutto mirare al risultato più che allo spettacolo. Non sempre, infatti, lo spettacolo ti porta anche a vincere”.

Quanto all’ipotesi che anche il Milan, dopo l’Inter, possa finire in mani ‘asiatiche’, secondo Trapattoni è la conseguenza “dei grandi costi che oggi ha il calcio” anche se, osserva “il nostro calcio, soprattutto per quanto riguarda la Nazionale, è a un buon livello”, mentre per quanto riguarda i club “per mantenere il livello che hanno altre squadre in Europa mancano i soldi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy