Wenger e la nostalgia per il calcio giocato: “Mi sento frustrato, mi manca…”

Wenger e la nostalgia per il calcio giocato: “Mi sento frustrato, mi manca…”

L’ex allenatore dell’Arsenal ha ammesso che è molto difficile non lavorare

di Gianni Pampinella

Durante un’intervista a Bein Sports, Arsene Wenger ha ammesso che è molto difficile non lavorare e che è frustrato dal fatto che al momento non allena una squadra. “Non credo di essere in pensione, sono frustrato dalla mancanza di giocare una competizione. Sono molto competitivo. D’altra parte, onestamente quello che non mi manca è tutto ciò che ruota intorno al gioco e che dobbiamo affrontare. Ora, nel giorno della partita, la competizione, il successo, l’ottovolante delle emozioni è qualcosa che ti manca, perché tutta la mia vita è stata così“, ha detto l’ex allenatore dell’Arsenal.

(Abola)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy