De Vrij: “Mi trovo benissimo con Conte. Modulo? Gioco dove serve. Il gol al derby uno spettacolo”

De Vrij: “Mi trovo benissimo con Conte. Modulo? Gioco dove serve. Il gol al derby uno spettacolo”

Il difensore dell’Inter ha risposto sui social alle domande dei tifosi nerazzurri

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervenuto sui social, il difensore dell’Inter Stefan De Vrij ha risposto alle tante domande dei tifosi nerazzurri: “Cerco di fare il massimo anche in questa situazione delicata, ormai la situazione è questa e dobbiamo fare il meglio”.

QUARANTENA“Faccio il massimo, mi alleno due volte al giorno. Mangio, mi riposo, leggo. È così la situazione”.

TIFOSISento tanto l’affetto dei tifosi, sono sempre presenti nello stadio ma anche fuori si sente che ci tengono alla maglia ed è molto importante per noi.

SOCIALÈ una gioia regalare gioie. Noi siamo fortunati, ci basta poco. Ultimamente sono meno attivo, cerco di far felice i giocatori

CONTEMi trovo molto bene con Conte, sto imparando tantissime cose, siamo contenti e cerchiamo di seguirlo. 

SKRINIARÈ un difensore fortissimo, imparo tanto da lui ed è un bravissimo ragazzo. È un piacere giocare con lui. 

LIBRIIn una settimana ho letto 4 libri. Abbiamo tanto tempo e mi piace mettermi fuori e leggo un libro che mi fa rilassare.

GOLI due contro il Milan, sono questi i più belli. Meglio quello di quest’anno, partita in rimonta da 2-0 vincere 4-2 e segnare il 3-2 in quella maniera è stato uno spettacolo. 

MARCAREDifficile marcare Messi, Ronaldo, ma anche Mbappé difficile da affrontare.

PASSIONELa passione per il calcio arriva da mio padre, lui ha giocato e seguiva tante partite. Viene a trovarmi ed è molto fiero di me.

GARANe ricordo tante, se devo sceglierne una è la partita contro la Spagna nel Mondiale. Abbiamo vinto 5-1 e ho anche segnato. Con l’Inter il derby.

VAN DIJKÈ un difensore fortissimo, posso imparare da lui. È un piacere giocare con persone come lui. Si può imparare tanto da lui, guardi come risolve le situazioni e cerchi di imparare e lo porti con te anche nella tua squadra. Cerco sempre di fare il massimo e migliorarmi. 

VIAGGINon penso sia giusto in questa situazione pensare ai viaggi. Non ci ho pensato, ma sarà un bel viaggio. 

RUOLOHo iniziato come attaccante, ma quasi subito sono passato a centrocampo, poi dai 16 anni sono diventato terzino e poi in prima squadra centrale di difesa che è il mio ruolo preferito. Per un difensore è importante leggere le situazioni. 

SPORTCalcio era il primo sport che ho fatto, giocavo anche a tennis. Poi ho dovuto scegliere e penso di aver scelto bene. 

ISPIRAZIONINe ho seguiti tantissimi, ma ho sempre voluto diventare la miglior versione di me stesso. 

MAGLIAMi piacciono tutte, ma la terza è la più bella secondo me. Mi piace anche quella verde. 

OBIETTIVOQuando torneremo ad allenarci cercheremo di migliorare ogni aspetto tramite al lavoro, come fatto finora. Prima dobbiamo battere questo virus e poi ci penseremo. 

MODULOGioco dove e come serve all’allenatore, non ho preferenze. Dipende dagli aspetti, quando è tutto chiaro non c’è grande differenza. 

Mi raccomando state a casa, speriamo che passa presto questa situazione!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy