Sarà Eder la quarta punta? I tre vantaggi del ritorno: “In Cina ottimi numeri, mai guai fisici”

In casa Inter è tornato di moda il nome di Eder

di Marco Macca, @macca_marco

Il nome di Eder è tornato di moda, in casa Inter, nelle ultime ore. L’attaccante brasiliano, oggi 34, si è trasferito allo Jiangsu Suning nel 2018 e ora, restano nella galassia del colosso di Nanchino, potrebbe fare ritorno a Milano, rappresentando quella quarta punta esperta richiesta da Antonio Conte.

Eder e Graziano Pellè
Getty Images

I numeri, in Cina, sono una garanzia: un gol ogni 158′ e 32 reti in 62 partite giocate con lo Jiangsu, condite dal gol decisivo nell’ultima finale scudetto contro il Guangzhou Evergrande, che ha portato il primo titolo della storia del club cinese. Ora, chissà che non viva una seconda esperienza nerazzurra, dopo le 14 reti in 86 presenze tra il 2016 e il 2018. Un affare low cost, che presenta non pochi vantaggi:

L’Inter al momento esclude la possibilità di riportare a Milano Eder, eppure l’operazione presenterebbe non pochi vantaggi, in primis a livello economico: facendo parte dell’universo Suning, l’esborso per riportarlo in Italia sarebbe irrisorio. Inoltre, Eder non avrebbe particolari problemi di ambientamento tornando là dove ha già vissuto tre stagioni, senza contare la disponibilità a rivestire un ruolo di secondo piano”, si legge su gazzetta.it.

(Fonte: gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy