Inter, occasione a parametro zero: Marotta si muove per Wijnaldum. E dalla Premier…

Il centrocampista olandese è in scadenza con il Liverpool

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Georginio Wijnaldum, Liverpool

Ancora una volta l’Inter, in vista della prossima stagione, potrebbe pescare dal mercato dei parametri zero: una strategia già vista nel recente passato (come testimoniato dai vari de Vrij, Asamoah e Godin, solo per fare alcuni nomi), e particolarmente apprezzata dall’ad Beppe Marotta. Tanti i profili appetibili che potrebbero fare al caso dei nerazzurri: secondo il Corriere dello Sport, il nome giusto potrebbe essere quello di Georginio Wijnaldum, centrocampista olandese in scadenza di contratto a giugno con il Liverpool.

OCCASIONE – “Al Liverpool, però, l’Inter guarda in vista del futuro: tra i Reds c’è l’olandese Georginio Wijnaldum che a giugno sarà uno dei parametri zero di lusso. Lo vogliono sia il Barcellona (in pole) sia il Real, ma l’Inter si farà trovare pronta per una mezzala di questa qualità e, statene certi, un’offerta la farà“.

E DALLA PREMIER… – Wijnaldum non è l’unico giocatore della Premier League che potrebbe fare al caso dell’Inter. In questo caso i nerazzuri potrebbero imbastire uno scambio con Christian Eriksen per arrivare a un giocatore più adatto alle idee tattiche di Antonio Conte: “L’Inter guarda al mercato inglese e ci sono almeno un paio di intermediari che stanno sondando la disponibilità di club della Premier a mettere in piedi un’operazione con l’ex Tottenham. […] Tra le squadre che possono accogliere Eriksen c’è sicuramente l’Arsenal. Indossare la maglia dei Gunners gli permetterebbe di tornare nella “sua” Londra e magari potrebbe consentire all’Inter di avere una contropartita tecnica di grande valore, Granit Xhaka.

Pure lo United può pensare a Eriksen, nonostante nel ruolo abbia Bruno Fernandes. Pogba è stato relegato in panchina, in un inedito ruolo di riserva di lusso, ma assai complicato pensare che possa rientrare nell’operazione visto che ha un ingaggio da 18 milioni. Il brasiliano Fred, sul quale in passato l’Inter ha accumulato diverse relazione positive, è diventato importante per Solskjaer a dispetto di un fisico minuto; occhio a Matic che ha poco spazio ma che, vista l’età, chiaramente non ha certo la stessa valutazione di Eriksen. Il puzzle sarebbe risolto facilmente, e nel modo ideale per Conte, se il Chelsea fosse interessato al danese perché la contropartita tecnica chiesta ad Abramovich sarebbe Kanté“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy