Izzo-Vecino, scambio che conviene a tutti: intesa Inter-Torino, definita la plusvalenza

Il difensore granata e il centrocampista nerazzurro potrebbero presto scambiarsi la maglia

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Armando Izzo e Matias Vecino

Fuori dai progetti di Inter e Torino, Matias Vecino e Armando Izzo potrebbero rilanciarsi…scambiandosi la maglia. Il centrocampista uruguaiano, da tempo alle prese con problemi fisici, non rientra nei piani di Antonio Conte, ma nessuna squadra si è fatta avanti in estate con proposte concrete; discorso simile per quanto riguarda il difensore granata, non più titolare indiscusso dopo l’arrivo in panchina di Marco Giampaolo ma particolarmente apprezzato dal tecnico nerazzurro per la sua abitudine a giocare in una retroguardia a tre.

Uno scambio, sulla carta, accontenterebbe tutti, sia i giocatori che i due club, come scrive Tuttosport: “Un affare per tutti. Ma proprio per tutti. Società interessate, giocatori coinvolti e, soprattutto, blianci correlati. È appunto valutando anche l’aspetto finanziario, per il quale i dirigenti di questo calcio moderno devono sempre avere un occhio di riguardo, che tra Torino e Inter è venuta l’idea di scambiarsi Izzo e Vecino“.

Getty Images

PLUSVALENZA – “Così, subito dopo la chiusura del mercato, Vagnati e Ausilio, con il benestare di Cairo e Marotta, si sono dati appuntamento prima di dicembre per cercare di mettere a segno – cioè, appunto, a bilancio – una plusvalenza da 25 milioni: tale è la valutazione che le due società hanno deciso di dare ai propri giocatori“.

OK DI CONTE – “Si sa che Izzo sarebbe l’ideale per la difesa a tre di Antonio Conte tant’è che il tecnico leccese lo avrebbe accolto volentieri già la scorsa estate. La stagione dei nerazzurri sarà particolarmente lunga e ricca di impegni importanti (in testa la Champions League) e uno come Izzo farebbe di sicuro comodo in prospettiva turnover“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy